Skip to main content

A2A sottoscrive l'accordo con Cofathec/Gaz de France per l'acquisto di Cofathec Coriance sas

Milano, 29 maggio 2008 - A2A ha sottoscritto con Cofathec Sas, filiale del Gruppo Gaz de France, l'accordo per l'acquisto del 100% del capitale di Cofathec Coriance Sas, società operante in Francia nel settore del teleriscaldamento e della produzione di energia elettrica da centrali di cogenerazione.
Cofathec Coriance, direttamente e tramite società controllate, gestisce, attraverso concessioni pluriennali, impianti cittadini di teleriscaldamento e teleraffrescamento.
Gli impianti gestiti ed oggetto di cessione sono 20, con una potenza installata di circa 670 MWt; la società detiene inoltre alcune partecipazioni di minoranza in altri impianti. Gli impianti sono alimentati con diverse modalità: cogenerazione, biomasse, geotermia, caldaie, gas industriali ed incenerimento di rifiuti. La potenza elettrica installata degli impianti di cogenerazione è di oltre 80 MWe. Nel 2007 la produzione è stata pari a circa 670 GWht e 250 GWhe. Dal perimetro oggetto di cessione è esclusa la partecipazione del 50% detenuta da Coriance in Climespace, che svolge attività di teleraffrescamento a Parigi.
Gli impianti sono localizzati principalmente nell'hinterland parigino ed in alcune importanti città francesi (come Tolosa e Digione) e sono gestiti sulla base di specifiche concessioni accordate dalle municipalità locali, che presentano una durata residua media di circa 13 anni.
Nel 2007 le attività oggetto di cessione hanno realizzato, su base pro-forma, un fatturato di circa 63 milioni di euro, con un margine operativo lordo di 8,6 milioni di euro. Tali dati includono solo parzialmente i risultati di alcuni impianti avviati nel 2007, mentre non includono quelli degli impianti che saranno avviati durante il corrente anno. Nel 2008, per effetto dei nuovi impianti entrati in funzione, si prevede di incrementare la produzione di energia termica ad oltre 800 GWht.
Il prezzo che sarà pagato per l'acquisizione è di 44,6 milioni di euro; a fine 2007 l'indebitamento finanziario netto contabile consolidato di Coriance era pari a circa 34 milioni di euro; a fini contrattuali la posizione finanziaria netta è stata incrementata di circa 8 milioni di euro per tener conto di alcuni accantonamenti e altre passività di natura non finanziaria.
La cessione di Cofathec Coriance rientra nell'ambito delle disposizioni imposte dalla Commissione Europea per autorizzare la fusione tra Gaz de France e Suez (che detiene in Francia, attraverso Elyo, una quota rilevante del settore del teleriscaldamento). Il closing dell'operazione, subordinato all'ottenimento delle necessarie autorizzazioni da parte del governo e dell'autorità antitrust francesi, è previsto nel corso del terzo trimestre dell'anno.
Con questa operazione, A2A entra anche in Francia nel settore del teleriscaldamento, posizionandosi in un mercato che presenta interessanti spazi di crescita, soprattutto per gli impianti alimentati da fonti rinnovabili, facendo leva, oltre che sulle specifiche caratteristiche di Coriance, anche sulla considerevole esperienza maturata dal gruppo in questo settore. Inoltre, Coriance potrà rappresentare un punto di partenza importante per l'ulteriore sviluppo di A2A sul mercato francese, non solo relativamente alla produzione di energia elettrica, ma anche in altre aree in cui è attivo il gruppo.