Skip to main content

Avviso di convocazione di Assemblea ordinaria e straordinaria 29-30 aprile 2021

Milano, 30 marzo 2021 – L’Assemblea ordinaria e straordinaria di A2A S.p.A. è convocata presso la sede legale della Società in Brescia, via Lamarmora 230, per il giorno 29 aprile 2021, alle ore 11:00, in prima convocazione ed, occorrendo, in seconda convocazione per il giorno 30 aprile 2021, stessi ora e luogo, - anche mediante mezzi di teleconferenza - per discutere e deliberare sul seguente

ORDINE DEL GIORNO

Parte ordinaria

  1. Bilancio al 31 dicembre 2020.
    1.1    Approvazione bilancio di esercizio al 31 dicembre 2020; Relazioni del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e della Società di revisione. Presentazione del bilancio consolidato al 31 dicembre 2020. Presentazione della Dichiarazione Consolidata di carattere non finanziario ai sensi del D.Lgs. 254/2016 e relativo Supplemento – Bilancio Integrato 2020.
    1.2    Destinazione dell’utile di esercizio e distribuzione del dividendo.
  2. Relazione sulla politica di remunerazione e sui compensi corrisposti ai sensi dell’art. 123-ter del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, come successivamente modificato e integrato.
    2.1 Deliberazioni in merito alla Sezione I (Politica di remunerazione).
    2.2 Deliberazioni in merito alla Sezione II (Compensi corrisposti ai componenti degli organi di amministrazione e di controllo, ai direttori generali e agli altri dirigenti con responsabilità strategiche).
  3. Autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie, previa revoca, per quanto non utilizzato, della precedente autorizzazione deliberata dall’Assemblea del 13 maggio 2020.

 

Parte straordinaria

  1. Approvazione della fusione per incorporazione della società “A2A Telecommunications S.r.l.” nella società “A2A S.p.A.”; deliberazioni inerenti e conseguenti.
  2. Approvazione della fusione per incorporazione della società “Suncity Energy S.r.l.” nella società “A2A S.p.A.”; deliberazioni inerenti e conseguenti.
     

Intervento in Assemblea e esercizio del voto per delega

Sono legittimati ad intervenire in Assemblea coloro che risulteranno titolari del diritto di voto al termine della giornata contabile del 20 aprile 2021 (Record date) e per i quali la Società abbia ricevuto, entro il termine del terzo giorno di mercato aperto (26 aprile 2021) precedente la data fissata per l’Assemblea in prima convocazione, la relativa comunicazione da parte degli intermediari abilitati prevista dalla vigente normativa. Resta peraltro ferma la legittimazione all’intervento e al voto qualora la comunicazione sia pervenuta alla Società oltre il suddetto termine, purché entro l’inizio dei lavori assembleari. Coloro che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente alla suddetta Record date non avranno il diritto di partecipare e di votare in Assemblea.
Ai sensi dell’art. 106, comma 4, D.L. 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla L. 24 aprile 2020, n. 2, come da ultimo modificato all’art. 3, comma 6, D.L. 31 dicembre n. 183 convertito con modificazioni dalla L. 26 febbraio 2021 n. 21, l’intervento in Assemblea di coloro ai quali spetta il diritto di voto avverrà esclusivamente per il tramite di Computershare S.p.A., Rappresentante Designato dalla Società ai sensi dell’art. 135-undecies, D.Lgs. n. 58/1998, a cui dovrà essere conferita delega, con le modalità ed alle condizioni di seguito indicate.
Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.
Ai sensi dell’art. 106, comma 2, D.L. 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla L. 24 aprile 2020, n. 2, l’Assemblea si svolgerà esclusivamente mediante mezzi di telecomunicazione che garantiranno l’identificazione dei partecipanti, la loro partecipazione e l’esercizio del diritto di voto, senza in ogni caso la necessità che si trovino nel medesimo luogo il Presidente ed il Segretario verbalizzante. Le istruzioni per la partecipazione all’assemblea mediante mezzi di telecomunicazione verranno rese note dalla Società a Computershare S.p.A., agli Amministratori e Sindaci nonché agli altri legittimati all’intervento, diversi da coloro ai quali spetta il diritto di voto.

 

Rappresentante designato dalla Società

Ai sensi dell’art. 106, comma 4, D.L. 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla L. 24 aprile 2020, n. 2, coloro ai quali spetta il diritto di voto, qualora intendessero intervenire all’assemblea, dovranno alternativamente:
i) farsi rappresentare, ai sensi dell’art. 135-novies, D.Lgs. n. 58/1998, mediante delega e/o subdelega da Computershare S.p.A., Rappresentate Designato della Società ai sensi dell’art. 135-undecies, D.Lgs. n. 58/1998. A tal fine, potrà essere utilizzato il modulo di delega/subdelega disponibile sul sito internet della Società (www.a2a.eu sezione “Governance” – “Assemblee”) da inviare a Computershare S.p.A. seguendo le istruzioni indicate nel predetto modulo. Tenuto conto dell’emergenza in corso, le deleghe possono essere conferite entro il 28 aprile 2021. Con le medesime modalità gli aventi diritto potranno revocare, entro il medesimo termine, la delega/subdelega e le istruzioni di voto conferite;
ii) conferire, ai sensi dell’art. 135-undecies, D.Lgs. n. 58/1998, senza spese a carico del delegante salvo le spese di trasmissione, delega con istruzioni di voto a Computershare S.p.A., Rappresentante Designato dalla Società, su tutte o alcune delle proposte di delibera in merito agli argomenti all’ordine del giorno utilizzando lo specifico modulo di delega, anche elettronico, secondo le modalità indicate sul sito internet della Società (www.a2a.eu sezione “Governance” – “Assemblee”), entro la fine del secondo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’assemblea, anche in convocazione successiva alla prima e dunque anche in seconda convocazione (vale a dire, rispettivamente, entro il 27 aprile 2021 o il 28 aprile 2021). Il modulo di delega, con le istruzioni per la compilazione e trasmissione, è reperibile sul sito internet della Società (www.a2a.eu sezione “Governance” – “Assemblee”). La delega ha effetto per le sole proposte in relazione alle quali siano conferite istruzioni di voto. La delega e le istruzioni di voto sono sempre revocabili entro il termine di cui sopra.
Il Rappresentante Designato sarà disponibile per chiarimenti o informazioni al numero 0246776814 oppure all’indirizzo di posta elettronica ufficiomi@computershare.it.
Si informano i Signori Azionisti che la Società si riserva di integrare e/o modificare le istruzioni sopra riportate in considerazione delle intervenienti necessità a seguito dell’attuale situazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 e dei suoi sviluppi al momento non prevedibili.
 

Capitale sociale

Ai sensi dell’articolo 5 dello Statuto sociale vigente, il capitale sociale è di Euro 1.629.110.744,04 rappresentato da n. 3.132.905.277 azioni ordinarie del valore nominale di Euro 0,52 ciascuna. Ai sensi dell’articolo 6 dello Statuto sociale vigente, le azioni sono indivisibili e ogni azione dà diritto a un voto, ad eccezione delle azioni proprie detenute dalla Società (n. 23.721.421 alla data del presente avviso di convocazione) per le quali, ai sensi di legge, il diritto di voto risulta sospeso e fatto salvo quanto previsto dall’articolo 9 dello Statuto sociale vigente in tema di limiti di possesso azionario e patti parasociali.


Diritto di porre domande sulle materie all’ordine del giorno

Ai sensi dell’articolo 127-ter del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, come successivamente modificato e integrato, coloro ai quali spetta il diritto di voto possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno anche prima dell’Assemblea facendole pervenire – entro la fine del settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in prima convocazione e quindi entro il 20 aprile 2021 – alla Segreteria Societaria a mezzo fax al numero +39 02 77208142 oppure all’indirizzo indirizzo di posta elettronica assemblea2021@pec.a2a.eu, indicando nell’intestazione “Domande Assemblea A2A S.p.A. 29-30 aprile 2021”. La legittimazione all’esercizio di tale diritto è attestata mediante trasmissione al fax o all’indirizzo di posta elettronica sopra citati di copia dell’apposita comunicazione rilasciata dagli intermediari che tengono i conti sui quali sono registrate le azioni dei richiedenti. La trasmissione può avvenire anche successivamente all'invio delle domande purché entro il termine di cui all’articolo 127-ter, comma 1-bis, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, come successivamente modificato e integrato (terzo giorno successivo, ossia 23 aprile 2021).
Al fine di consentire agli aventi diritto di conferire deleghe e istruzioni di voto al Rappresentante Designato, le risposte alle domande pervenute prima dell’Assemblea dai soggetti legittimati e che risultino pertinenti con le materie all’ordine del giorno saranno fornite dalla Società entro il terzo giorno precedente alla data dell’Assemblea (26 aprile 2021), mediante pubblicazione sul sito internet della Società (www.a2a.eu sezione “Governance” – “Assemblee”), con facoltà della Società di fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto.

 

Integrazione dell’ordine del giorno e presentazione di nuove proposte di delibera

Ai sensi dell’articolo 126-bis del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, come successivamente modificato e integrato, i Soci che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale possono chiedere, entro dieci giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso e quindi entro il 9 aprile 2021, l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando in apposita domanda scritta gli ulteriori argomenti da essi proposti ovvero presentare proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno. Le domande devono essere presentate a mezzo raccomandata A/R inviata all’indirizzo “A2A S.p.A. Segreteria Societaria Corso di Porta Vittoria 4 20122 Milano – Italia” e contestualmente anticipata via fax al numero +39 02 77208142 oppure all’indirizzo indirizzo di posta elettronica assemblea2021@pec.a2a.eu, unitamente alla apposita comunicazione attestante la legittimazione all’esercizio di tale diritto rilasciata dagli intermediari che tengono i conti sui quali sono registrate le azioni dei Soci richiedenti. Entro il termine di cui sopra deve essere presentata da parte degli eventuali Soci proponenti, con le stesse modalità, una relazione che riporti la motivazione delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui viene proposta la trattazione ovvero la motivazione relativa alle ulteriori proposte di deliberazione presentate su materie già all’ordine del giorno. L’integrazione dell’ordine del giorno non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta degli Amministratori o sulla base di un progetto o di una relazione da essi predisposta, diversa da quelle di cui all’art. 125-ter, comma 1, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, come successivamente modificato e integrato. Delle eventuali integrazioni all’elenco delle materie che l’Assemblea dovrà trattare a seguito delle predette richieste o della presentazione di ulteriori proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno è data notizia, nelle stesse forme prescritte per la pubblicazione dell’avviso di convocazione, almeno quindici giorni prima di quello fissato per l’Assemblea in prima convocazione (ossia entro il 14 aprile 2021). Contestualmente alla pubblicazione di tale notizia saranno messe a disposizione del pubblico, nelle medesime forme previste per la documentazione relativa all’Assemblea, le relazioni predisposte dai richiedenti l’integrazione o le ulteriori proposte di deliberazione presentate, accompagnate dalle eventuali valutazioni del Consiglio di Amministrazione.

 

Presentazione di proposte di delibera da parte di coloro a cui spetta il diritto di voto (art. 126-bis, comma 1, terzo periodo, del TUF)

In ragione delle modalità di intervento in Assemblea in precedenza indicate – con riferimento a quanto stabilito dall’art. 126-bis, comma 1, terzo periodo, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, come successivamente modificato e integrato – colui al quale spetta il diritto di voto può presentare individualmente proposte di deliberazione in Assemblea su materie già all’ordine del giorno, secondo le seguenti modalità:

  • le proposte di delibera dovranno essere trasmesse alla Società, all’indirizzo di posta elettronica (assemblea2021@pec.a2a.eu) entro il 14 aprile 2021; le suddette proposte dovranno essere formulate in modo chiaro e completo, unitamente alle informazioni che consentano l’identificazione del soggetto che le presenta, incluso un recapito telefonico.
  • unitamente alle proposte di delibera dovrà essere trasmessa alla Società l’apposita comunicazione attestante la legittimazione all’esercizio di tale diritto rilasciata dagli intermediari che tengono i conti sui quali sono registrate le azioni dei Soci richiedenti.

Le proposte di deliberazione pervenute saranno pubblicate sul sito internet della Società (www.a2a.eu sezione “Governance” – “Assemblee”) entro il 19 aprile 2021, al fine di consentire agli aventi diritto al voto di esprimersi consapevolmente, anche tenendo conto di tali nuove proposte, e al Rappresentante Designato di raccogliere eventuali istruzioni di voto anche sulle medesime. Ai fini di quanto precede, la Società si riserva di verificare la pertinenza delle proposte rispetto alle materie già all’ordine del giorno, la completezza delle stesse e la loro conformità alla normativa applicabile, nonché la legittimazione dei proponenti. In caso di proposte di delibera alternative a quelle formulate dal Consiglio, verrà prima posta in votazione la proposta del Consiglio (salvo che non venga ritirata) e, solo nel caso in cui tale proposta fosse respinta, verranno poste in votazione le proposte degli Azionisti. Tali proposte, anche in caso di assenza di una proposta del Consiglio, verranno sottoposte all’Assemblea a partire dalla proposta presentata dagli Azionisti che rappresentano la percentuale maggiore del capitale. Solo nel caso in cui la proposta posta in votazione fosse respinta, sarà posta in votazione la successiva proposta in ordine di capitale rappresentato.

 

Documentazione

La documentazione relativa all’Assemblea prevista dalla normativa vigente, unitamente alle proposte di delibera relative agli argomenti inclusi nel presente ordine del giorno, viene messa a disposizione del pubblico, nei termini previsti, presso la Sede Legale, sul sito internet della Società (www.a2a.eu sezione “Governance” – “Assemblee”) e presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato “1Info” all’indirizzo www.1info.it.

Il presente avviso è pubblicato per estratto sul quotidiano “Il Sole 24 Ore” in data odierna.

Contatti
A2A – Relazioni con i media
Giuseppe Mariano
Tel. +39-02 7720.4583
ufficiostampa@a2a.eu

Investor Relations
Tel. +39-02 7720.3974
ir@a2a.eu