Salta al contenuto principale

#A2AperiCondomini - Addio al gasolio. E il condominio acquista in valore, efficienza e sostenibilità

La lotta allo smog, soprattutto nelle grandi metropoli, passa anche dalla sostituzione delle vecchie caldaie. Non sempre ci si pensa, ma gli impianti a gasolio sono una delle cause primarie dell’inquinamento e nelle città ce ne sono ancora troppi. A Milano, solo per fare un esempio, ben 3.500 impianti centralizzati sono a gasolio sul totale di 27mila (fonte Comune di Milano, 2018). Si tratta di circa il 13% e non è poco. 

Trasformare la vecchia caldaia a gasolio in un nuovo impianto moderno ed energeticamente avanzato è una scelta sempre più necessaria, che porta con sé vantaggi sia di tipo economico, per la riduzione dei consumi, che ambientale, per la riduzione delle emissioni. I costi da sostenere sono meno impegnativi di quello che si pensa grazie agli ecoincentivi e alle forme di pagamento agevolate. E quanto alla durata dei lavori, in un paio di mesi l’impianto è pronto. In tempo per riscaldare le case dal prossimo autunno.

I primi passi verso la nuova centrale termica
La scelta della centrale termica più adatta alle esigenze di ogni abitazione non è semplice e va pensata su ogni singolo caso specifico. Questa è la missione di A2A Energy Solutions che solo dopo un’attenta valutazione dell’esistente propone la sostituzione con soluzioni personalizzate e chiavi in mano. Il condominio può scegliere tra il Servizio Energia, cioè pagamento del calore e non del metano, o la sola conduzione e manutenzione; tra il pagamento dei lavori in unica soluzione o a rate pluriennali; tra la detrazione fiscale ai condomini o la cessione del credito ad A2A. Decisa la sostituzione e il tipo di servizio, partono i lavori: si comincia dalla diagnosi energetica per verificare i fabbisogni energetici dell’edificio e calcolare il corretto dimensionamento del nuovo impianto. Mentre si procede con la pratica di allacciamento alla rete metano cittadina, viene anche analizzata la vecchia centrale con campionamenti per evidenziare la eventuale presenza di amianto e di fibre artificiali vetrose e nel caso si procede alla bonifica. Stesso procedimento per i serbatoi del gasolio che vengono bonificati o demoliti, e si procedere all’adeguamento del locale caldaia secondo le normative vigenti. Infine si installa la nuova caldaia con tutti gli accessori, si rinnova la canna fumaria, si rilasciano e certificazioni e, a ottobre, si avvia l’impianto. 

I benefici per il condominio
Oltre ai già accennati risparmi sulle bollette energetiche e alla riduzione delle emissioni inquinanti, la sostituzione di un impianto a gasolio con uno a metano offre maggior comfort alla casa e una gestione più semplice. Senza dimenticare l’aumento di valore dello stabile dovuto all’efficientamento energetico.

Case history: Condominio della vecchia Milano
Prendiamo il caso di un classico palazzo di 5 piani, situato nel centro storico di Milano che si approccia ad un intervento di completo rinnovamento dell’impianto termico anni ’70 a gasolio, da parte di A2A Energy Solutions, a seguito della stipula di un contratto pluriennale di Servizio Energia Plus. 
La nuova centrale termica viene dotata di una caldaia di ultima generazione ad alto rendimento, a condensazione, e di tutti i più moderni sistemi di funzionamento e di controllo. L’intervento non si limita a trasformare il locale seminterrato dove è posizionato l’impianto ma arriva anche nelle case con il posizionamento su tutti i caloriferi di valvole termostatiche e di ripartitori di calore, così da permettere alle famiglie di contabilizzare i consumi reali. 
L’intervento può usufruire delle detrazioni fiscali per ‘ecobonus’ e il condominio decide di cedere il credito d’imposta ad A2A Energy Solutions, con una riduzione delle rate pluriennali di pagamento dell’impianto. 

Raccontiamo il progetto in numeri:

 

Potrebbe interessarti

04.08.2020 | 06:56 | storie
Efficienza Energetica

Normalmente è l’ambito meno ambìto, sempre un passo dietro nella corsa finalizzata alla definizione degli interventi più urgenti e proficui di un azienda e non ancora considerato parte integrante del suo core business. Eppure l’efficienza energetica, se pensata e proget...

Continua a leggere