Salta al contenuto principale

Ciclo integrato dei rifiuti

Discarica di Comacchio

La discarica serve un ampio territorio che spazia dalla provincia di Ferrara, bacino principale, Veneto, Lombardia e altre province dell'Emilia Romagna

Storia 

La discarica, situata a Comacchio nella provincia di Ferrara, è attiva dal 1995. La gestione è affidata a Sicura s.r.l., una controllata di A2A Ambiente.

 

Funzionamento

La discarica è stata realizzata in più lotti. I lotti sono isolati dal terreno con un sistema di impermeabilizzazione artificiale (oltre al riporto di argilla) per la raccolta dei liquidi di percolazione. La copertura dei rifiuti abbancati con materiale inerte, permette di limitare la formazione di odori e polveri nell’aria ambiente.

 

Il percolato, liquido raccolto sul fondo impermeabile tramite un sistema di drenaggio, può essere ricircolato tramite tubazioni nel corpo discarica al fine di attivare le reazioni biologiche responsabili della produzione di biogas.

 

Un gruppo di aspirazione permette di convogliare, tramite un sistema di tubazioni fessurate nel corpo discarica, il biogas prodotto al gruppo motori per la generazione di energia elettrica. Tale sistema, mantenendo la discarica in depressione, evita la migrazione di odori e emissioni dirette verso l’esterno.

 

 

 

Specifiche impianto
Regione Emilia Romagna
Comune Comacchio (FE)
Tipologia Discarica rifiuti speciali non pericolosi con recupero biogas
e produzione energia elettrica
Tipologia Rifiuti trattati Rifiuti Speciali non Pericolosi
Capacità di trattamento 1.350.000 t totali
Potenza installata bioreattore 800 KWe
Anno entrata in esercizio 1995
Certificazioni EMAS

Link utili

 

Visita il sito di A2A Ambiente per ulteriori dettagli.