Salta al contenuto principale

Ciclo integrato dei rifiuti

Discarica di Corteolona

Nella discarica controllata vengono gestiti separatamente i rifiuti urbani (RU) speciali non pericolosi e, in lotti distinti, i rifiuti inorganici derivanti da trattamenti di inertizzazione di rifiuti pericolosi.

La discarica gestita con i rifiuti derivanti dai RU (chiamata bioreattore) è realizzata in modo da poter recuperare il biogas prodotto dalla fermentazione anaerobica della componente organica ancora presente nel rifiuto, che alimenta le piazzole per la produzione di energia elettrica e dal trattamento di fanghi biologici di agricoltura.

 

 

Link utili

 

Visita il sito di A2A Ambiente per ulteriori dettagli.

Specifiche impianto
Regione Lombardia
Comune Corteolona (PV)
Tipologia Discarica controllata con recupero biogas
e produzione energia elettrica
Rifiuti trattati Rifiuti Urbani e Speciali non Pericolosi
Fanghi di depurazione biologica.
Rifiuti di industrie agroalimentari
Capacità di trattamento 814.626 m3 (da processo biocubi®)
712.000 m3 per rifiuti inorganici
150.000 t/anno fanghi biologici
Potenza installata bioreattore 2,4 MWe
Anno entrata in esercizio 1991
Certificazioni ISO 14001
EMAS
OHSAS 18001

Impianto fanghi

Questo impianto gestisce il ritiro, il trattamento e la messa in riserva di rifiuti speciali non pericolosi provenienti da terzi con lo scopo di restituire al comparto agricolo gli elementi fertilizzanti contenuti nei fanghi biologici ed in determinati rifiuti speciali idonei al recupero agricolo minimizzando gli aspetti indesiderati e garantendo un elevato standard di sicurezza e qualità.

Il prodotto è una tipologia di rifiuti stabilizzati per uso agricolo – C.E.R. 19 06 99, utilizzato come succedaneo di concime organo-minerale per la coltivazione di mais, cereali vernini, soia, colture industriali, pioppi.

Link utili

 

Visita il sito di A2A Ambiente per ulteriori dettagli.

Specifiche impianto fanghi
Regione Lombardia
Comune Corteolona (PV)
Tipologia Impianto fanghi
Superficie totale
(capannone e aree stoccaggio e servizi)
circa 15.100 m2
Tipologia Rifiuti trattati Fanghi di depurazione biologica. Rifiuti di industrie agroalimentari
Capacità di trattamento 150.000 t - Quantità annua di rifiuti autorizzata
50.000 m3 - Capacità utile di stoccaggio serbatoi prodotto in uscita
Anno entrata in esercizio 1991
Certificazioni ISO 9001 (Qualità)
ISO 14001
OHSAS 18001