Salta al contenuto principale

Ciclo integrato dei rifiuti

Impianto ITS® di Giussago

Con il trattamento di 80.000 tonnellate di rifiuti all’anno, l’impianto di Giussago è in grado di smaltire i rifiuti prodotti da circa 50.000 famiglie di quattro persone.

Storia 

L’impianto, in funzione dal 1996, si trova in località Cascina Maggiore a Giussago.

 

Funzionamento

I rifiuti in ingresso sono triturati e accumulati in un ambiente chiuso a ventilazione forzata, dove avviene la bioessiccazione. Dopo 12 giorni si ottiene il “bioessiccato”, una sostanza secca e inodore ed è:

  • impiegato nei termovalorizzatori (eventualmente rilavorato per trasformarlo in CDR);
  • utilizzato dai bioreattori per lo sfruttamento del biogas prodotto.

 

 

Specifiche impianto
Regione Lombardia
Comune Giussago (PV)
Tipologia ITS®
Area d’estensione Circa 5.700 m2
Tipologia Rifiuti trattati Rifiuti Solidi Urbani
Rifiuti Speciali (ex Assimilabili)
Capacità di trattamento 80.000 t/a
Anno entrata in esercizio 1996
Certificazioni ISO 9001 (Qualità)
ISO 14001
OHSAS 18001
EMAS
Accreditamento laboratorio

Per saperne di più

All’interno del centro integrato polifunzionale in loc. Cascina Maggiore comune di Giussago sono inoltre presenti:

  • un’isola ecologica aperta ai cittadini
  • una piattaforma polifunzionale per lo stoccaggio, la separazione e il ricondizionamento dei rifiuti pericolosi e non pericolosi delle capacità di 1.100 m3
  • un impianto, attivo dal 1995, di valorizzazione e inertizzazione di rifiuti pericolosi e non pericolosi e il recupero di scorie provenienti dalla combustione dei rifiuti urbani e industriali della capacità di 120.000 tonnellate annue
  • un bioreattore attivabile per la degradazione di rifiuti non pericolosi e per il recupero energetico del Biogas