Salta al contenuto principale

Impianti Idroelettrici

Impianto di Grosotto e Boscaccia

Le centrali di Grosotto e Boscaccia, seppur appartenenti a impianti distinti, sono collocate nello stesso edificio sala macchine.

Storia 

La realizzazione degli impianti risale ai primi del ‘900, con l’entrata in esercizio di Grosotto nel 1910, e di Boscaccia nel 1917.

Nel 1987, a seguito di una importante alluvione, gli impianti rimasero fermi per un lungo periodo.

Boscaccia rientrò in servizio nel 2000 e Grosotto nel 2004 (con una sola delle 3 unità).

 

Funzionamento

La centrale di Grosotto, utilizza le acque captate dalla presa in località Le Prese sul fiume Adda a quota 948 metri, derivate da un canale derivatore lungo circa 12 km e addotte alla turbina da una condotta forzata.

La centrale di Boscaccia, utilizza le acque captate dalla presa di Boscaccia sul fiume Adda a quota 827metri, derivate da un canale derivatore lungo circa 6 km e addotte alla turbina da una condotta forzata.

Specifiche impianto
Regione Lombardia
Comune Alpi Retiche - Comuni di Sondalo, Grosio, Grosotto
Tipologia Centrale Idroelettrica
Potenza installata 11 MWe (Grosotto) +
4,2 MWe (Boscaccia)
Bacino imbrifero 123 km2 (Grossotto)
36 km2 (Boscaccia)
Salto medio 328 m (Grossotto)
213 (Boscaccia)
Tipologia turbine 1 Pelton (Grossotto)
1 Pelton (Boscaccia)
Anno entrata in esercizio 1910(Grossotto)
1917 (Boscaccia)
Certificazioni ISO 9001 (Qualità)
ISO 14001 (Ambiente)
OHSAS 18001 (Sicurezza)