Salta al contenuto principale

Innovazione sostenibile

E-MOVING

L’obiettivo

Siamo attenti alle esigenze dei territori nei quali operiamo. Per contribuire a rendere le città sempre più smart e sostenibili, abbiamo dato vita al progetto e-moving volto alla sperimentazione dei sistemi di ricarica per veicoli elettrici.

Gli obiettivi sono ambiziosi: contribuire a ridurre le emissioni inquinanti; guidare lo sviluppo della rete di distribuzione di energia elettrica sui territori; promuove una cultura ed uno sviluppo eco sostenibile della mobilità all’interno delle città congestionate dal traffico.

Il progetto realizzato

In collaborazione con i Comuni di Milano e Brescia, Renault e Ducati Energia, il Gruppo A2A ha messo a disposizione la propria esperienza ed il proprio know-how per sviluppare una rete di oltre 100 colonne di ricarica elettrica per veicoli a 2, 3 e 4 ruote, tutti alimentate con energia rinnovabile al 100%.

Grazie a questa importante partnership è stato inaugurato il più grande piano urbano in Italia di infrastrutture pubbliche di ricarica rapida per veicoli elettrici.  I cittadini lombardi hanno ora a disposizione un sistema di mobilità sostenibile, ovvero ad impatto zero emissioni.

Per approfondire il progetto visita: www.e-moving.it 

ENERGIA DALLA SABBIA

L’obiettivo

Dedichiamo grande attenzione alla ricerca e all’innovazione tecnologica e sostenibile, infatti ci siamo posti l’obbiettivo di realizzare un impianto che generi energia in maniera continuativa e rispettosa dell’ambiente.

Il progetto realizzato

A2A Energiefuture, la società nata per gestire i processi di riconversione delle centrali termoelettriche tradizionali attraverso lo sviluppo di tecnologie rinnovabili, ha realizzato il nuovo impianto STEM - Solare Termodinamico Magaldi - che sfrutta una tecnologia solare a concentrazione per raccogliere i raggi solari e convertirli in energia.
STEM è frutto di una collaborazione fra A2A, il Gruppo Magaldi, il CNR e l’università degli Studi di Napoli. 

Si tratta di un’innovativa tecnologia che consente di concentrare la radiazione solare, catturata da un campo di specchi, su un riflettore centrale che concentra ulteriormente i raggi luminosi su un ricevitore costituito da un letto di sabbia in grado di accumulare l’energia termica. Il calore assorbito dal ricevitore viene in parte accumulato nella sabbia e in parte trasferito agli scambiatori per la produzione di vapore surriscaldato. In assenza di sole, di notte o con cielo nuvoloso, il sistema STEM è in grado di continuare a generare il vapore sfruttando l’accumulo termico della sabbia. La produzione di energia elettrica è poi affidata ad una normale turbina a vapore, come in tutte le centrali termoelettriche tradizionali. La tecnologia permette di rendere programmabile, come una qualsiasi centrale termoelettrica, l’energia rinnovabile del sole, e non presenta quindi gli effetti negativi sulla stabilità del sistema elettrico nazionale creati dalle tecnologie non programmabili come il fotovoltaico. La sabbia usata da STEM permette minori manutenzioni (minore potere corrosivo della sabbia) e minori rischi ambientali rispetto agli altri impianti di questo tipo, che solitamente usano sali corrosivi e pericolosi per l’ambiente se non smaltiti correttamente. Questo impianto è il primo passo previsto nel Piano Industriale del Gruppo A2A all’interno del progetto per il Polo Energetico Integrato di San Filippo del Mela, un insieme di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Nel Polo, l’energia non è generata da una sola centrale, ma da una molteplicità di impianti di nuova concezione, con tecnologie all’avanguardia e attente alla sostenibilità ambientale.  

S.C.U.O.L.A.

L’obiettivo

Ci siamo posti l’obbiettivo di sperimentare e installare un sistema di gestione dell’energia in grado di integrare in maniera intelligente vari aspetti legati ad una concezione evoluta delle reti elettriche.

Efficienza energetica degli edifici, generazione innovativa da fonti rinnovabili e accumulo di energia, sistemi di ricarica intelligenti per veicoli elettrici e tecnologie di comunicazione ibride: queste le soluzioni applicate ed integrate in un sistema intelligente per gestire in modo ottimale l’energia.

 

 

Il progetto realizzato

L’ufficio Ricerca e Innovazione di A2A, con la partecipazione del Politecnico di Milano, dell’Università di Brescia e di altre 10 aziende lombarde, ha coordinato il gruppo di lavoro del progetto S.C.U.O.L.A. - Smart Campus as Urban Open Lab – che ha attuato la sperimentazione su tre siti: due sedi universitarie e una abitazione privata. Cuore del progetto è il sistema elettrico che diventa più intelligente e in grado di fornire nuovi servizi agli utenti, attraverso innovativi sistemi di comunicazione, controllo e gestione.  Si ha la possibilità ad esempio di modulare il servizio di ricarica del veicolo elettrico, in modo da evitare il superamento dei limiti contrattuali del contatore in caso di avvio di ulteriori carichi o anche di aumentare la potenza di ricarica oltre quella contrattuale, in caso di disponibilità di energia in eccesso da fotovoltaico rispetto al fabbisogno domestico. 

ACQUA: TECNOLOGIA PER L’ABBATTIMENTO DEL CROMO ESAVALENTE

L’obiettivo

Svolgiamo un’attenta attività di ricerca e sperimentazione per continuare a migliorare la qualità dell’acqua di Brescia. In particolare, ci siamo posti l’obbiettivo di risolvere il problema dell’abbattimento del Cromo Esavalente dall’acqua prelevata dai pozzi, prima che alimenti la rete di distribuzione.

Il progetto realizzato

Grazie all’aggiunta di Solfato Ferroso, i nuovi sistemi di abbattimento trasformano il Cromo Esavalente presente nell’acqua in Trivalente. Quest’ultimo può essere rimosso facilmente - in quanto insolubile - filtrando l’acqua su un letto di carboni attivi.

La percentuale di acqua potabile di Brescia, con livelli di cromo esavalente inferiori alla soglia rilevabilità (2 microgrammi al litro), ha raggiunto il 100% a fine 2015, grazie al completamento del programma di installazione dei nuovi impianti, avviato nell’agosto 2014. Questo ha permesso ad A2A Ciclo Idrico di raggiungere l’eccellenza a livello internazionale tra i gestori del servizio idrico.