Salta al contenuto principale

Impianti Termoelettrici

Centrale di Pljevlja - Montenegro

La centrale termoelettrica di "Pljevlja" ha iniziato la sua attività nel 1982; la prima sincronizzazione su una rete è stata effettuata nell’ottobre del 1982.
La centrale è il primo impianto di produzione elettrica a condensazione del Montenegro e presenta due unità da 210 MW. Sia il sistema di raccolta delle acque sia le strutture amministrative, gestionali, tecniche e ausiliari (a eccezione dei sistemi di raffreddamento per la de-carbonizzazione e il ricircolo) sono stati progettati per il doppio impianto. Tuttavia, a oggi, è stato costruito solo un impianto.

La centrale termoelettrica utilizza come combustibile il carbone proveniente da "Pljevlja” e ha un potere calorifico garantito pari a 9211 kJ / kg (220 kcal / kg).

La centrale è situata al chilometro quattro della strada che collega Pljevlja a – Zabljak passando per Djurdjevica e Tara.

È stata costruita a un’altezza di 760 m; ha una ciminiera di 250 m d’altezza che permette l’eliminazione delle emissioni a 1000 m sopra il livello del mare.

La centrale termoelettrica utilizza l’acqua di raffreddamento proveniente dal bacino "Otilovici", che ha una capienza di 18 milioni di m³. È situato sulle sponde del fiume Cehotina e dista circa 8 km dalla centrale a cui è collegato mediante una strada asfaltata. La diga presenta un arco in cemento armato ed è alta 59 m.

Dall’inizio della sua attività fino al 31 dicembre 2010 questo impianto ha prodotto oltre 25.239.840 GWh di energia elettrica.

Nel 2009 e nel 2010 sono stati avviati importanti progetti relativi alla sua stabilizzazione ambientale e tecnologica, tra cui:

  • sostituzione del sistema di filtraggio elettrico;
  • sostituzione dei sistemi di gestione e controllo:
  • sostituzione dei sistemi di consumo ausiliario da 6 e 0,4 kV;
  • sostituzione del sistema di sollecitazione del generatore e installazione dell’interruttore del generatore.

Per il Montenegro, la cui produzione elettrica dipende principalmente dalla centrale termoelettrica di “Pljevlja”, questo rappresenta l’impianto principale e ha l’impatto più significativo sui diagrammi di carico.

Dopo la ricostruzione delle turbine nel 2009, la produzione di energia della centrale ha raggiunto i 218,5 MW. Oltre alla ricostruzione delle turbine e delle caldaia, le opere di ammodernamento hanno creato le condizioni necessarie per elevare la produzione fino a 225 MW. Tra le varie iniziative in programma vi sono interventi che permetteranno alla centrale di ridurre sensibilmente il proprio impatto ambientale.

 

 

 

Specifiche impianto
Nazione Montenegro
Ubicazione Pljevlja
Tipologia Centrale Termoelettrica
Combustione Carbone
Potenza installata 218.5 MW
Unità di produzione 1 unità
Anno entrata in esercizio 1982