Salta al contenuto principale

Artificial intelligence

L’Intelligenza artificiale (AI) è una disciplina che studia i fondamenti teorici, le metodologie e le tecniche per progettare software con capacità associate normalmente all’intelligenza umana. L’AI associata ad un approccio sempre più data driven, sta radicalmente modificando il nostro modo di fare impresa e di relazionarci col mondo esterno.

Le principali abilitazioni che il Gruppo A2A sta sperimentando in tal senso sono:

  • Automazione, l’opportunità di trasformare dei processi oggi molto human-intensive in processi sempre più machine-intensive basati su intelligenze artificiali, ossia su predizioni e anticipazioni di fenomeni stimati in procinto di verificarsi sulla base dell’osservazione di pattern appresi dal comportamento storico sia di umani che di macchine: es. Predictive Maintenance, Sentiment Analysis, Fraud Detection. La componente di intelligenza è sempre più rilevante anche nel mondo dell’hardware. In impianti ed infrastrutture già oggi la componente software di controllo e supporto alle decisioni è fondamentale per la loro conduzione, a tal punto che il retrofit è una pratica molto diffusa per tenere al passo impianti e infrastrutture non nate digitali, mentre il nuovo è prodotto già nativamente connesso
  • Personalizzazione, la capacità di modificare un prodotto, servizio o sistema sulla base di preferenze, gusti e abitudini di clienti o utenti attraverso l’osservazione di fenomeni e comportamenti siano essi digitali che fisici: es. tool che cambiano nell’interfaccia in base alle abitudini di uso dell’operatore e al contesto (ufficio vs. mobilità)
  • Capacità di gestire la complessità, derivante dalle opportunità fornite dall’innovazione tecnologica in termini di aumento dei data point raccolti, velocità di trasferimento delle informazioni, capacità di calcolo ed elaborazione. Mentre tendenza odierna, in tal senso, è la focalizzazione su un cervello centralizzato rispetto a delle periferie sensorizzate, talvolta teleguidate, il futuro sarà probabilmente centrato su intelligenze distribuite (edge computing). La capacità di gestione dei dati e delle complessità, sarà necessaria per sfruttare appieno le potenzialità di automazione e personalizzazione: es. Generazione Distribuita/ Storage Distribuito in ottica DSM/ DR

Scopri i progetti del nostro hub di innovazione “InnovA2A” basati sull’intelligenza artificiale e contribuisci anche tu.
Guardiamo al futuro raccogliendo stimoli continui dai cittadini e dai territori in cui operiamo.
Se hai suggerimenti e consigli per migliorare i nostri servizi o idee innovative per le città di domani, scrivici utilizzando il form dedicato.

Progetto in primo piano