Salta al contenuto principale

Domande frequenti

A2A in poche parole

A2A è una multiutility nata dalla fusione per incorporazione di ASM Brescia e AMSA in AEM Milano, avvenuta il 1° Gennaio 2008. A2A è leader tra le multiutilities italiane con una forte presenza sia nelle attività regolate che in quelle non regolate e un potenziale di espansione a livello internazionale. A2A opera nei seguenti settori: energia (elettricità e gas), cogenerazione e teleriscaldamento, ambiente e reti di distribuzione.

Domande generali

Settori di attività in cui opera il Gruppo A2A sono riconducibili alle seguenti “Business Unit”:

Generazione e Trading

L’attività della Business Unit Generazione e Trading è relativa alla gestione del portafoglio impianti di generazione del Gruppo. Il comparto “Generazione” ha lo specifico obiettivo di massimizzare la disponibilità e l’efficienza degli impianti, minimizzando i costi di esercizio e manutenzione (O&M). Il comparto “Trading” ha invece il compito di massimizzare il profitto derivante dalla gestione del portafoglio energetico attraverso l’attività di compravendita di energia elettrica, di combustibili (gassosi e non gassosi) e di titoli ambientali sui mercati all’ingrosso nazionali ed esteri. Rientra nell’ambito della Business Unit anche l’attività di trading sui mercati nazionali ed esteri di tutte le commodities energetiche (gas, energia elettrica, titoli ambientali).

 

Commerciale

L’attività della Business Unit Commerciale è finalizzata alla vendita al dettaglio di energia elettrica e di gas naturale ai clienti del mercato libero e alla commercializzazione ai clienti serviti in regime di tutela.

 

Ambiente

L’attività della Business Unit è relativa a tutto il ciclo della gestione dei rifiuti, dalla raccolta e spazzamento, al trattamento, smaltimento e recupero di materia ed energia. In particolare, l’attività di raccolta e spazzamento si riferisce prevalentemente alla pulizia delle strade e al prelievo dei rifiuti per il trasporto a destinazione. Il trattamento dei rifiuti, invece, costituisce l’attività svolta in centri dedicati per la trasformazione dei rifiuti al fine di renderli idonei al recupero di materia. Infine, l’attività di smaltimento dei rifiuti urbani e speciali in impianti di combustione o in discarica assicura l’eventuale recupero energetico mediante la termovalorizzazione o sfruttamento del biogas.

Calore e Servizi
L’attività della Business Unit è prevalentemente finalizzata alla vendita di calore e di elettricità prodotti da impianti di cogenerazione (prevalentemente di proprietà del Gruppo). La vendita del calore cogenerato avviene mediante reti di teleriscaldamento. La Business Unit assicura inoltre le attività di operation and maintenance delle centrali di cogenerazione e delle reti di teleriscaldamento, nonché il servizio di gestione di impianti di riscaldamento di proprietà di terze parti (servizi di gestione calore).

 

Reti

L’attività della Business Unit riguarda la gestione tecnico-operativa di reti di distribuzione di energia elettrica, di trasporto e distribuzione di gas naturale e la gestione dell’intero ciclo idrico integrato (captazione delle acque, gestione degli acquedotti, distribuzione idrica, gestione di reti fognarie, depurazione). Sono altresì comprese le attività relative all’illuminazione pubblica, agli impianti di regolazione del traffico, alla gestione delle lampade votive e servizi di progettazione impianti.

 

EPCG

La Business Unit comprende le attività svolte dalla partecipata Elektroprivreda Crne Gore AD Nikšic ' (EPCG) in relazione alla produzione e vendita di energia elettrica in Montenegro e la gestione tecnica operativa delle relative reti di distribuzione elettrica.

 

Altri Servizi e Corporate

I servizi di Corporate comprendono le attività di guida, indirizzo strategico, coordinamento e controllo della gestione industriale, nonché i servizi a supporto del business e delle attività operative (esempio: servizi amministrativi e contabili, legali, di approvvigionamento, di gestione del personale, di information technology, di comunicazione etc.). Negli Altri Servizi sono altresì comprese le attività relative ai servizi di videosorveglianza, trasmissione dati, telefonia e accessi ad internet.

Il nome “A2A” è una sintesi simbolica del nome Adda, il fiume da cui origina la fortuna industriale di AEM Milano e di ASM Brescia, di cui peraltro il nome della nuova realtà riprende la lettera iniziale.

 

Mercati Finanziari

A2A è quotata sulla Borsa Italiana ed è presente nell’indice FTSE MIB, che racchiude le imprese con maggiore capitalizzazione di mercato e nell’indice macrosettoriale FTSE Italia All-Share Utilities.

Il codice di Borsa è detto ISIN (International Securities Identification Number).

Per le azioni A2A il codice ISIN è IT0001233417

La quotazione aggiornata delle azioni A2A è disponibile sia sulla homepage del sito di A2A, sia (con informazioni più approfondite) nella sezione ANDAMENTO della pagina AZIONI

I due principali azionisti sono il Comune di Milano ed il Comune di Brescia. Per un quadro più dettagliato sugli azionisti rilevanti, vai alla Home INVESTITORI

Per informazioni sui bond di A2A vai alla sezione OBBLIGAZIONI nella pagina DEBITO

Le società comparabili con A2A sono le principali utilities quotate che operano nel settore dell’energia a livello nazionale o a livello locale: Enel,  Acea, Hera, Iren, Ascopiave e Acsm-Agam

RISULTATI E PIANO INDUSTRIALE

La data di pubblicazione dei risultati (trimestrali e annuali) è indicata nel calendario finanziario

Gli obiettivi finanziari ed industriali sono presentati annualmente in occasione dell’approvazione del Piano Industriale

Per le informazioni principali sulla scomposizione e sulle scadenze del debito vai alla pagina DEBITO

Per il rating di A2A vai alla sezione RATING della pagina DEBITO

La società di revisione di A2A è:

  • la società PricewaterhouseCoopers S.p.A per gli esercizi 2007-2015
  • la società Reconta Ernst & Young S.p.A.. per gli esercizi 2016-2024, incarico conferito a giugno 2015 dall’Assemblea degli Azionisti di A2A.

Il bilancio annuale e le relazioni trimestrali di A2A sono redatti secondo i principi contabili IAS/IFRS. Gli International Financial Reporting Standards (IFRS), sono i principi contabili internazionali, recepiti dalla Commissione Europea, che a partire dal 2005 le società con titoli quotati sui mercati regolamentati dell’Unione Europea devono seguire nella redazione dei bilanci consolidati.

DIVIDENDI

Per informazioni dettagliate sull’ammontare del dividendo per azione, la provenienza e la tassazione dei dividendi, nonché sulla politica dei dividendi di A2A, si visiti la sezione DIVIDENDI della pagina AZIONI

CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY

I principali strumenti che A2A adotta in ambito di sostenibilità sono la Carta dei Valori, il Codice Etico, la Politica di Qualità, Ambiente e Sicurezza e il Bilancio di Sostenibilità.

Per informazioni più dettagliate vai alla sezione Sostenibilità

GOVERNANCE

A2A adotta il modello di governance tradizionale. Qui di seguito i ruoli dei principali organi.

Assemblea degli Azionisti

  • nomina e revoca i membri del Consiglio di Amministrazione,
  • approva la loro remunerazione e ne definisce le responsabilità
  • approva il Bilancio annuale
  • delibera la distribuzione degli utili
  • nomina il Collegio Sindacale
  • nomina i Revisori dei conti

Consiglio di Amministrazione

  • ha i più ampi poteri per la gestione ordinaria e straordinaria della Società
  • può nominare un Comitato Esecutivo
  • nomina gli altri comitati
  • nomina e revoca il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari

Per ulteriori informazioni vai alla sezione GOVERNANCE

Il Consiglio di Amministrazione rimane in carica per tre anni. La prossima scadenza è fissata in occasione dell’Assemblea degli Azionisti del 2017.

Il Consiglio di Amministrazione ha nominato quattro comitati.

Come stabilito dallo Statuto, l’assemblea ordinaria degli azionisti di A2A si riunisce una volta all’anno. L’assemblea degli azionisti è convocata dal Consiglio di Amministrazione entro 120 giorni (o 180 giorni in talune circostanze) dalla fine dell’anno fiscale.

Nel calendario finanziario è riportato il giorno in cui si svolge l’assemblea.

L’avviso di convocazione dell’assemblea degli azionisti viene pubblicato sul sito internet della Società e, per estratto, su “Il Sole 24 Ore” entro il trentesimo giorno precedente la data fissata per la prima convocazione (salvo che vi siano ulteriori punti all’ordine del giorno dell’assemblea, oltre all’approvazione del bilancio di esercizio, che prevedano differenti termini di convocazione). Viene inoltre inviato alla Consob (regolatore di mercato) e alla Borsa Italiana.

Sono legittimati ad intervenire in Assemblea coloro che risultano titolari del diritto di voto al termine della giornata contabile del settimo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in prima convocazione (record date) e per i quali la Società abbia ricevuto, entro il termine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea in prima convocazione, la relativa comunicazione da parte degli intermediari abilitati prevista dalla vigente normativa. Resta peraltro ferma la legittimazione all’intervento e al voto qualora la comunicazione sia pervenuta alla Società oltre il suddetto termine, purché entro l’inizio dei lavori assembleari.

Ogni legittimato ad intervenire potrà farsi rappresentare nell’Assemblea ai sensi di legge mediante delega scritta.

Su invito della Società, possono essere presenti in Assemblea, senza poter prendere la parola, esperti e analisti finanziari, esponenti della comunità economico-finanziaria, giornalisti accreditati per la singola assemblea da pubblicazioni quotidiane o periodiche, italiane o estere, o da reti radio/televisive, italiane o estere.

PUNTI DI FORZA

Generazione e Trading

  • Mix di generazione diversificato e bilanciato
  • Più del 50% della produzione elettrica derivante da fonti rinnovabili nel 2014
  • Quasi il 90% di capacità idroelettrica flessibile a serbatoio/bacino
  • Elevate competenze nell’energy management
  • Significativa quota di mercato nella zona Nord

Commerciale

  • Significativa ed equilibrate base clienti (~ 2 mln di contratti)
  • Churn rate basso e stabile in ogni segmento
  • 65% dei client dual fuel
  • Customer care efficiente

Calore e Servizi

  • Forte presenza nelle principali città della Lombardia
  • Concessioni di lungo termine
  • Churn rate strutturalmente prossimo a zero
  • Business mix efficiente a livello intersettoriale
  • Efficient cross-industry business mix
  • Significativi benefici ambientali a livello locale
  • Opzione di teleraffrescamento

Ambiente

  • Piena integrazione lungo tutta la catena del valore
  • Forti legami con il teleriscaldamento
  • Consolidata esperienza nello sviluppo e nella gestione degli impianti di trattamento con recupero di materia e di energia
  • Significativa esperienza nelle gare
  • Comprovata abilità nello sviluppo di attività al di fuori del contesto locale: successo nella gestione del termovalorizzatore di Acerra

Reti

  • Presenza trasversale nell’elettricità, gas, ciclo idrico e illuminazione pubblica
  • Opportunità di consolidamento in Lombardia e nell’Italia settentrionale (distribuzione gas)
  • Elevata qualità del servizio
  • Buon livello di continuità dei servizi di distribuzione dell’energia elettrica e gas
  • Focus sulle nuove tecnologie (ad esempio LED e smart grid)

COME CONTATTARCI

Il team di IR di A2A ha predisposto una casella di posta elettronica appositamente per i contatti con gli investitori ir@a2a.eu.

Per ricevere automaticamente i comunicati price sensitive di A2A è disponibile un sistema di press alert, al quale è possibile iscriversi con il form presente nella Home INVESTITORI o nella pagina Comunicati stampa.

La principale documentazione finanziaria è disponibile sul nostro sito. Il formato cartaceo può essere ricevuto su richiesta scrivendo a ir@a2a.eu

LINK UTILI

  • AIAF (Associazione Italiana Analisti Finanziari) www.aiaf.it
  • AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) www.aidiluce.it
  • AIRU (Associazione Italiana Riscaldamento Urbano) www.airu.it
  • Assoelettrica (Associazione Nazionale Imprese Elettriche) www.assoelettrica.it
  • Assosim (Associazione Italiana Intermediari Mercati Finanziari) www.assosim.it
  • Confindustria (Confederazione Generale dell'Industria Italiana) www.confindustria.it
  • Confservizi (Confederazione di enti che gestiscono i Servizi Pubblici Locali) www.confservizi.net
  • UTILITALIA (Federazione che riunisce le Aziende operanti nei servizi pubblici dell'Acqua, dell'Ambiente, dell'Energia Elettrica e del Gas) www.utilitalia.it