Salta al contenuto principale

Digital Transformation

Il Piano di Trasformazione Digitale di A2A

 

Il ruolo della tecnologia nel piano industriale 2021-2030 è particolarmente rilevante. Grazie al nuovo piano di trasformazione digitale, nel prossimo decennio investiremo 2,8 miliardi di euro in interventi di natura tecnologica di cui circa il 53% strettamente legati al digitale mentre il restante 47% dedicato all’innovazione tecnologica.

Il Digital Transformation Plan 2021-2030 prevede oltre 120 iniziative abilitanti. Tutte le business unit dell’azienda sono coinvolte con l’obiettivo di far evolvere processi, cultura e competenze per la realizzazione di una Data-Driven Company che possa affrontare in modo agile e innovativo le sfide future.


I Pillar strategici del piano per la creazione di valore sono:

  • Asset Excellence per supportare l’Energy Transition, gestire secondo logiche data-driven il portafoglio di asset e proseguire nel massimizzare la disponibilità degli impianti.
  • Operational Efficiency per ottimizzare le operations del Gruppo, lavorare su automazione e ottimizzazione di attività routinarie, manuali e ripetitiva, migliorando anche le condizioni di lavoro del personale.
  • Stakeholder Multi-Channel Experience per fornire un’esperienza seamless a clienti e cittadini tramite strumenti digitali, sfruttando canali di comunicazione evoluti per accelerare la vendita di servizi a valore aggiunto. 
  • Employee Centricity e Full Digitalization per guidare la digitalizzazione dei dipendenti del Gruppo colmando il digital divide e per sviluppare e accrescere skill avanzate a supporto dell’ambizione digitale e, quindi, dell’ambition strategica.

Le iniziative di trasformazione digitale dell’azienda sono strettamente integrate al Piano Industriale: l’adozione di tecniche di Computer Vision applicate al sorting e al recupero di materia nel ciclo dei rifiuti, così come l’introduzione di sistemi per la gestione intelligente e flessibile dell’energia rinnovabile o l’adozione di strumenti data-driven che assicurano il monitoraggio e la manutenzione efficace dello stato degli asset.

Le iniziative principali previste per l’anno 2021 spaziano dall’adozione di strumenti di business intelligence e di ottimizzazione delle attività di energy management, al miglioramento dei percorsi e dell’operatività della forza lavoro in campo. Sono inoltre in esecuzione progetti che sviluppano nuovi canali digitali di interazione con i clienti e con i dipendenti, così come soluzioni che abilitano l’espansione della customer base e migliorano l’efficienza operativa tramite l’automazione dei processi.