Salta al contenuto principale

Bilanci di sostenibilità

Bilancio di sostenibilità

A2A ha pubblicato il suo ottavo Bilancio di Sostenibilità, che è stato approvato, per la prima volta, il 7 giugno 2016, dall’Assemblea degli Azionisti del Gruppo.

Il documento è stato redatto sulla base delle linee guida “Sustainability Reporting Guidelines G4” del Global Reporting Initiative (GRI); in un’ottica di continuo miglioramento rispetto alle edizioni precedenti, A2A comincia inoltre un percorso di progressiva adesione all’Integrated Reporting Framework (IR Framework), delineato dall’International Integrated Reporting Council (IIRC).

Il percorso di avvicinamento al reporting integrato risponde ad uno degli obiettivi definiti dal Consiglio di Amministrazione di A2A, che, nel novembre 2015, ha deliberato l’avvio di un programma di sviluppo delle attività di Corporate Social Responsibility, in linea con le migliori pratiche internazionali.

Per “materialità” (materiality) si intende la rilevanza di un tema per un’organizzazione ed i suoi stakeholder.

Nel 2015 A2A ha aggiornato  la propria  “matrice di materialità”, dove sono rappresentati i 25 temi più rilevanti, per A2A e per i suoi stakeholder. Tra quelli prioritari sono emersi: la qualità dei servizi erogati, la gestione responsabile delle filiere di business, l’occupazione e lo sviluppo del personale, la comunicazione interna ed esterna e la qualità dell’aria, l’innovazione e smart city.

Matrice di materialità

Aspetti materiali

Bilanci territoriali

A2A ha intrapreso un percorso di avvicinamento ai territori, estendendo il proprio modello di coinvolgimento degli stakeholder con forum multistakeholder di ascolto e realizzazione di Bilanci di Sostenibilità territoriali.

Ad oggi sono stati realizzati 4 forum:

  • Forum Ascolto Brescia, che si è svolto l’8 giugno 2015 a Brescia. Hanno partecipato 40 differenti stakeholder esterni, in funzione della loro capacità di contribuire all’analisi delle esigenze del territorio e alla generazione di idee. Dai tavoli di lavoro sono emerse 19 idee, di cui 5 valutate di maggior impatto e rilevanza in termini di sostenibilità e allineamento con gli obiettivi del Piano Industriale, che verranno dunque realizzate.
  • Forum Ascolto Valtellina e della Valchiavenna, che si è svolto il 25 febbraio 2016, a Grosio. Hanno partecipato 29 stakeholder esterni. La giornata ha permesso agli stakeholder di confrontarsi per individuare gli aspetti più rilevanti per il territorio, connessi con le attività di A2A. Sono emerse dal dibattito nove idee progettuali, tra le quali A2A individuerà quelle da realizzare nei prossimi mesi.
  • Forum Ascolto Bergamo, che si è svolto il 4 luglio 2016, a Bergamo, nella sede del Kilometro Rosso. Hanno partecipato 44 stakeholder suddivisi in quattro tavoli di lavoro. Sono state proposte dai tavoli 7 iniziative che sono in corso di valutazione.
  • Forum Ascolto Milano, che si è svolto il 30 gennaio 2017 presso lo Spazio Base a Milano. Hanno partecipato 39 stakeholder, che, insieme ad A2A, si sono confrontati su idee e soluzioni per la metropoli del futuro. I portatori di interesse sono stati raggruppati in 4 tavoli tematici (smart city, rigenerazione urbana, cultura ambientale ed economia circolare). Sono emerse 9 idee progettuali che sono in corso di valutazione.

La rendicontazione dei forum e delle performance del Gruppo in ambito economico, ambientale e sociale avviene attraverso i Bilanci di Sostenibilità territoriali, che vengono realizzati a valle di ciascun forum ed aggiornati annualmente.