Salta al contenuto principale

Capitale finanziario

Che cos’è il Capitale Finanziario per A2A?

Il Capitale Finanziario è l’insieme delle risorse economiche impiegate nei processi produttivi.

A2A sostiene l’economia dei propri territori

Nel 2020 A2A ha generato ricchezza per i propri territori pari a 1.853 milioni di euro, di cui 526 milioni di euro distribuiti come remunerazione al personale, 254 milioni come trasferimenti alla Pubblica Amministrazione e 69 milioni di euro come trasferimenti alle comunità locali. Ha distribuito ricchezza anche attraverso 1,9 miliardi di euro (+ 40% rispetto al 2019) spesi in forniture, il 96,7% dei quali a beneficio di imprese italiane.

Si evidenzia che il Gruppo opera (in termini di ricavi, utili e le relative imposte dovute) quasi esclusivamente sul territorio italiano. Infatti le imposte pagate in Italia – nel 2020 – ammontano a circa 99 milioni di euro. Il Gruppo, inoltre, non controlla società con sedi in paesi blacklist o paradisi fiscali. E per quanto concerne le imposte pagate in Paesi esteri – nel 2020 – queste ammontano a 58 mila euro a favore di Inghilterra e Spagna.

738 milioni di euro sono stati gli investimenti (+18% rispetto al 2019), di cui l’80% dedicato a progetti in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU. In particolare il 43% degli investimenti ha riguardato progetti legati all’economia circolare: a titolo di esempio, interventi sugli impianti di trattamento dei rifiuti, lo sviluppo di nuova rete fognaria; mentre il 57% ha riguardato progetti legati alla transizione energetica: interventi sulla rete di distribuzione elettrica per garantire la stabilità del sistema elettrico, lo sviluppo di nuova rete distributiva, lo sviluppo di nuova capacità rinnovabile, con particolare riferimento al fotovoltaico.

 

Valore aggiunto globale lordo distribuito

  2018 2019 2020
Milioni di euro 1.814 1.927 1.853

 

Alcuni numeri del 2020

1.853

milioni di euro

valore aggiunto globale lordo generato e distribuito dal Gruppo A2A

1,9

miliardi di euro

valore degli ordini emessi nell’anno, il 97,6% dei quali affidati a imprese italiane

80%


quota degli investimenti in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU

A-


leader nel cambiamento climatico Score ottenuto nell’assessment “CDP Climate Change”

A2A e la finanza sostenibile

L’investimento responsabile si attua con l’inclusione negli indici etici delle società quotate che soddisfano i principali criteri di responsabilità ambientale, sociale ed economica.

Il Gruppo è attualmente incluso nei seguenti indici etici:

E’ inoltre inclusa nell’Ethibel Excellence Investment Register e nell’Ethibel Pioneer Investment Register.
Nel 2020 A2A ha confermato lo score di B- sul CDP Water questionnaire, mentre ha ottenuto lo score A- nell’assessement sul Climate Change, confermandosi come leader nella lotta al cambiamento climatico; e Standard Ethics ha confermato la valutazione positiva del rating, EE (Strong) nel breve periodo e il rating di medio periodo EE+ (Very Strong).
Il 2020 è stato anche l’anno in cui il Gruppo si è misurato anche con questionari legati a temi fondamentali come la Diversity, per valutare il proprio posizionamento. Per la prima volta A2A ha risposto al Diversity & Inclusion assessment di Refinitiv e al questionario per l’inclusione nel Gender Equality Index di Bloomberg, ottenuta già da questo primo tentativo.

Infine, A2A ha partecipato agli assessment di Vigeo-Eiris, di RobecoSAM, di MSCI e del “Top 100 Green Utilities” (dell’Energy Intelligence Group).

E ancora il 2020 per A2A è stato l’anno del rafforzamento del proprio commitment nei confronti della finanza sostenibile. Il programma Euro Medium Term Notes è stato aggiornato inserendo tre indicatori di prestazione legati alla sostenibilità: Science-Based Target, Renewable Pho-tovoltaic Capacity, Biomethane Produced from Waste. Aggiornamento questo molto importante per il Gruppo per future emissioni di Sustainability-Linked Bond. 
A luglio 2020, inoltre, il primo Green Bond di A2A ha compiuto 1 anno ed è stato pubblicato il “Green Bond Report” che spiega quali progetti sono stati finanziati con le risorse raccolte. L’aspetto fondamentale di questo report è l’estrema coerenza tra l’obiettivo del bond e l’allocazione dei fondi raccolti
Oltre a ciò è stato costituito il Green Financing Committee, un comitato interfunzionale, nato con l’obiettivo di presidiare le potenziali iniziative di investimento sostenibile, sottoscrivendo ogni tipo di strumento finanziario dedicato a specifici progetti green, garantendone poi l’implementazione.

Infine, A2A intrattiene una solida e storica relazione con la Banca Europea degli Investimenti (“BEI”) a supporto del programma di investimenti del Gruppo. 
La BEI finanzia specifici progetti di investimento che rispondono a particolari requisiti di sostenibilità, applicando condizioni economiche generalmente più vantaggiose rispetto alle più comuni forme di finanziamento. 
Il valore di tali finanziamenti, al 31 dicembre 2020, è di circa 812 milioni di euro.

Finanziamenti BEI per destinazione (%) al 31.12.2020

Le fonti di finanziamento tradizionale e le fonti di finanziamento sostenibili del Gruppo A2A a confronto

Per approfondire

Scopri gli altri 5 capitali

La nostra sostenibilità

Scopri il mondo della Sostenibilità di A2A navigando
le diverse dimensioni del nostro modello.