Salta al contenuto principale

Strategia di sostenibilità

Politica e Piano di Sostenibilità

È passato ormai un quadriennio da quando A2A ha deciso di impegnarsi formalmente e pubblicamente a contribuire al raggiungimento degli SDGs, attraverso due documenti: un documento strategico, la Politica di Sostenibilità al 2030, ed uno più operativo, il Piano di Sostenibilità, che prende a riferimento il quinquennio, in modo integrato al Piano Industriale, identificando azioni e obiettivi quantitativi che vengono monitorati e aggiornati annualmente.

Entrambi questi strumenti intendono rispondere in modo adeguato alle esigenze più stringenti verso un futuro improntato sui principi di equità, inclusione e crescita nei limiti delle risorse del Pianeta. 
 

Politica di Sostenibilità

Con la Politica di Sostenibilità, A2A si è posta l’obiettivo di aiutare le comunità in cui opera ad essere più sostenibili, attraverso una gestione responsabile delle proprie attività. La politica, costruita nel 2016, si fonda su 4 pilastri fondamentali (Economia Circolare, Decarbonizzazione, Smart Solution, People Innovation) che costituiscono delle sfide essenziali per il business di A2A.

Economia circolare

Da sempre le attività di A2A sono orientate al massimo recupero di risorse: dal recupero di calore dagli impianti per la rete di teleriscaldamento, al ricircolo delle acque per gli autoconsumi delle centrali termoelettriche, al recupero di energia dai fanghi a valle dei processi di depurazione, solo per fare qualche esempio. Per noi, infatti, economia circolare significa gestire in maniera sostenibile tutte le risorse, non solo i rifiuti, facendo attenzione tanto al loro riutilizzo, quanto alla riduzione nella produzione di rifiuti, fino alla valorizzazione e tutela massima di ciascuna risorsa, a cominciare da quella idrica.

 

Decarbonizzazione

Consapevoli del nostro ruolo e del nostro impatto sul tema delle emissioni, ci impegniamo da sempre per mettere in pratica gli indirizzi degli accordi internazionali sul clima e della Strategia Energetica Nazionale: puntiamo e investiamo sulle fonti rinnovabili  e sull’innovazione per ridurre le emissioni e l’utilizzo di fonti fossili. Sviluppiamo le nostre reti elettriche, gas e di teleriscaldamento perché siano strutture efficienti, resilienti e aperte, favorendo l’apporto della generazione elettrica distribuita, il recupero di calore di scarto da processi industriali, l’utilizzo del biometano.

 

Smart solution

Per noi significa supportare lo sviluppo delle città come luoghi dove vivere e lavorare bene, nel rispetto del territorio e delle risorse naturali. In particolare, offriamo ai clienti, alle istituzioni e alle comunità servizi “intelligenti”, che grazie alle nuove tecnologie smart e digital, ottimizzano l’uso delle risorse. Mobilità sostenibile, efficienza energetica, sensoristica, advanced analytics, intelligenza artificiale, domotica sono alcune delle parole chiave che disegneranno il futuro. L’innovazione, sviluppata in forma partecipata con Università, Centri di Ricerca e Start up, diventa cruciale per sviluppare continuamente nuovi servizi che siano utili e funzionali a una migliora qualità della vita.

 

People innovation

Ci preoccupiamo di offrire ai nostri dipendenti elevati standard di salute e sicurezza, iniziative di formazione, benefit e programmi di welfare. Allo stesso modo ci impegniamo per i territori in cui siamo presenti, garantendo la massima trasparenza sulle nostre attività e sulle nostre performance, intraprendendo moltissime iniziative di stakeholder engagement e attuando attività di sensibilizzazione e formazione nelle scuole.

 

Piano di Sostenibilità

Il Piano di Sostenibilità è stato sviluppato insieme alla Politica ed è uno strumento che prevede obiettivi quantificabili in un orizzonte temporale coerente con il Piano Industriale, e che nel 2019 è stato aggiornato per il quinquennio 2020-2024

Gli obiettivi sono suddivisi nei 4 pilastri della Politica di Sostenibilità,  contengono azioni puntuali ed indicatori specifici. Il monitoraggio 2019 ha evidenziato che la maggior parte degli indicatori sta avendo progressi significativi: questo vuole dire da un lato che stiamo andando nella giusta direzione, dall’altro che abbiamo ancora margini di miglioramento per fissare obiettivi ancora più sfidanti in alcuni ambiti.