Salta al contenuto principale

Friuli Venezia Giulia: A2A per gli SGDs

 

Nel 2015, l’ONU ha definito l’Agenda 2030, che include i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs) da raggiungere a livello globale entro il 2030. Nel 2016 abbiamo confrontato tutti i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile con la nostra catena del valore, focalizzando quelli più rilevanti per il nostro business. Sulla base di questa analisi abbiamo definito, la Politica e il Piano di Sostenibilità di A2A, che riportano e rendicontano gli impegni presi sui temi ambientali e sociali. A partire dall’edizione 2017, abbiamo scelto di redigere i bilanci di sostenibilità territoriali, rappresentando il contributo che diamo al raggiungimento degli SDGs definiti dall’ONU.

Il contributo di A2A al raggiungimento degli SDGs in Friuli Venezia Giulia

Assicurare un’istruzione di qualità, equa ed inclusiva, e promuovere opportunità di apprendimento permanente per tutti

 

Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili

Qual è il nostro impegno per l'educazione ambientale?

Abbiamo coinvolto quasi 2.200 studenti, docenti e cittadini in visite agli impianti e attività di educazione ambientale

Abbiamo contribuito a sponsorizzare attività e manifestazioni culturali, sociali e sportive come, ad esempio, la festa della Chiesetta di San Giuseppe La Maina, gli eventi autunnali e natalizi a Turriaco e la Carnia Bike

A luglio, in occasione della 19° edizione della Festa del Pesce a Cavazzo Carnico, abbiamo aperto al pubblico la centrale Idroelettrica di Somplago che ha ospitato circa 1.800 visitatori

Abbiamo organizzato e realizzato l’evento conclusivo del percorso triennale di alternanza scuola-lavoro con l’Istituto Statale di Istruzione Superiore «Brignoli-Einaudi-Marconi» di Staranzano, in cui i 4 studenti coinvolti hanno raccontato con soddisfazione il lavoro svolto durante i 3 anni

Visite agli impianti

Per approfondire vai alla storia Progetto Scuola

Assicurare a tutti l'accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni

Cosa facciamo per l’energia?

Abbiamo promosso soluzioni per l’efficienza energetica, proponendo ai nostri clienti prodotti e servizi a basso consumo energetico. Grazie ai Kit Led acquistati dai clienti di A2A Energia si è evitata l’emissione di 25 tonnellate di CO2

Abbiamo venduto 12 GWhe di energia verde 

Abbiamo sostenuto le famiglie in difficoltà, erogando 29 bonus elettricità e 14 bonus gas

Produzione degli impianti

Abbiamo siglato un accordo con Intesa Sanpaolo per promuovere soluzioni di efficientamento energetico negli edifici. Il cliente, scegliendo tra le diverse soluzioni di A2A Energy Solutions (riqualificazione dell’impianto termico centralizzato, installazione di un impianto fotovoltaico o solare termico, realizzazione di un “cappotto termico”, o relamping dell’illuminazione), potrà richiedere a Intesa Sanpaolo un finanziamento (della durata massima di 10 anni e fino ad un massimo dell’80% dell’investimento) che avrà condizioni dedicate, una riduzione del 50% delle spese di istruttoria e la garanzia di tempi certi e contenuti per la conclusione delle istruttorie

Incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un'occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti

 

Come ci impegniamo per le persone e per lo sviluppo locale?

Abbiamo distribuito valore ai dipendenti delle sedi in Friuli Venezia Giulia per 9 milioni di euro

Abbiamo assunto 4 persone a tempo indeterminato, di cui 1 under 30

Abbiamo erogato oltre 3.800 ore di formazione nel 2019

Sugli infortuni, abbiamo rilevato, per il 2019, un indice di frequenza pari a 4,01 e un indice di gravità pari a 0,36*

Abbiamo effettuato ordini a circa 70 fornitori locali, di cui il 62% micro e piccole imprese a cui abbiamo erogato oltre 4 milioni di euro

*
indice di frequenza = n° infortuni x 1.000.000 : ore lavorate
indice di gravità = n° giorni persi x 1.000 : ore lavorate

Formazione erogata per area tematica

Costruire una infrastruttura resiliente e promuovere l'innovazione ed una industrializzazione equa, responsabile e sostenibile

Quali sono le nostre azioni per la sicurezza?

Abbiamo eseguito interventi di manutenzione straordinaria presso la centrale termoelettrica di Monfalcone e presso il nucleo idroelettrico di Udine

Abbiamo progettato e realizzato interventi sulle dighe e sulle relative opere accessorie, focalizzati sul tema della sicurezza antisismica. In particolare è stato redatto e approvato dalla Direzione Generale Dighe del MIT un progetto relativo alla Diga dell’Ambiesta: prima fase di un piano complessivo di riqualificazione dello sbarramento.
È stato poi realizzato un intervento sul ponte di coronamento della Diga del Lumiei

Distribuzione investimenti del gruppo sugli impianti in friuli venezia giulia

Adottare misure urgenti per combattere il cambiamento climatico e le sue conseguenze

Qual è il nostro impegno per contrastare i cambiamenti climatici?

Nell’ottica di contribuire agli obiettivi internazionali e di Gruppo per la lotta al cambiamento climatico, abbiamo previsto un progetto di riconversione della Centrale Termoelettrica di Monfalcone, oggi funzionante a carbone. Nel dicembre 2019 abbiamo presentato al MATTM la domanda di autorizzazione per la realizzazione di un ciclo combinato ad alta efficienza.
Il progetto va nella direzione di garantire un futuro sostenibile ai siti produttivi, riducendo sensibilmente l’impatto ambientale e paesaggistico e rispondendo alle esigenze di adattabilità e flessibilità del sistema elettrico nazionale. Nel settembre 2020, A2A e Snam hanno firmato un memorandum of understanding di cooperazione tecnologica per sviluppare il ruolo dell’idrogeno nella produzione elettrica, che si focalizzerà in primo luogo sullo studio, l’analisi e la valutazione di fattibilità di progetti aventi a oggetto la conversione delle centrali termoelettriche da carbone a gas naturale, idrogeno o miscele gas naturale/idrogeno

Abbiamo stipulato una convenzione con il Comune di Monfalcone che prevede l’installazione di 4 colonnine Quick Charge, con potenza per singola presa fino a 22 kW, sul territorio cittadino. L'installazione delle colonnine è stata completata a fine dicembre, mentre l’inaugurazione e l’avvio del servizio sono previsti per il 2020

Per approfondire vai alla storia La nostra energia guarda al futuro

Confronto tra le emissioni di della centrale di Monfalcone e i limiti autorizzativi

Abbiamo ridotto del 53% le emissioni di CO2 della Centrale Termoelettrica di Monfalcone

Abbiamo sottoposto all'analisi della Science-Based Targets initiative (SBTi) i nostri nuovi obiettivi di riduzione della CO2 (-46% gCO2/kWh al 2030), che sono stati dichiarati allineati all’Accordo di Parigi per mantenere il riscaldamento globale al di sotto dei 2°C

Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell'ecosistema terrestre, gestire sostenibilmente le foreste, contrastare la desertificazione, arrestare e far retrocedere il degrado del terreno, e fermare la perdita di diversità biologica

Come salvaguardiamo gli habitat naturali?

Abbiamo rilasciato un Deflusso Minimo Vitale* pari a 62 milioni di m3

* Il Deflusso Minimo Vitale (DMV) è la portata necessaria al corpo d’acqua per il mantenimento delle caratteristiche fisiche del corpo idrico, chimico-fisiche delle acque nonché il mantenimento delle biocenosi tipiche delle condizioni naturali locali


Abbiamo ottemperato agli obblighi ittiogenici annuali, con Ente Tutela Patrimonio Ittico, consistenti nella semina di circa 450 mila avannotti di trota, come stabilito dagli atti concessori per la derivazione del bacino idrografico montano del fiume Tagliamento

Acqua derivata per la produzione idroelettrica

Abbiamo avviato una mappatura georeferenziata degli impianti e delle reti del Gruppo, volta ad individuare le potenziali interferenze che essi generano nei confronti delle aree protette situate in loro prossimità per la conservazione del patrimonio naturalistico locale. Nel territorio del Friuli Venezia Giulia sono stati analizzati 3 siti e attività gestiti dal Gruppo: i risultati mostrano che è presente una centrale idroelettrica collocata in area protetta e che il bacino idrografico sotteso ricade per circa 33 km2 in aree protette del tipo Rete Natura 2000 e IBA

Rafforzare i mezzi di attuazione e rinnovare il partenariato mondiale per lo sviluppo sostenibile

Quali partnership con il terzo settore e quali attività per la comunità locale?

Abbiamo erogato contributi alla comunità per 49 mila euro, sotto forma di sponsorizzazioni, liberalità e contributi ad associazioni

Abbiamo organizzato, in collaborazione con Confindustria Venezia Giulia, un convegno dedicato alla crescita economica del Friuli Venezia Giulia, che ha coinvolto numerosi relatori e stakeholder locali per discutere delle evoluzioni del territorio in tema di energia, tra cui il progetto di riconversione della centrale termoelettrica di Monfalcone, alimentata a carbone

Abbiamo erogato 4 borse di studio a studenti del Friuli Venezia Giulia, attraverso la collaborazione con la Fondazione Intercultura onlus, che promuove programmi di approfondimento linguistico all’estero. I 4 studenti vincitori hanno scelto come destinazioni Regno Unito, Canada e Cina

Contributi alla comunità

Sono proseguite anche nel 2019 le attività dei due progetti Albergo Di. uso Sauris e GO! Bike Tour, finanziati dalla call “CreiAMO FVG” promossa da A2A

Abbiamo concluso il restauro dell’enorme dipinto, realizzato da Walter Resentera tra il 1958 e il 1959, che racconta la storia del Friuli e che ricopre la volta della sala macchine della centrale di Somplago

Guarda il video

Il Bilancio di Sostenibilità del Friuli Venezia Giulia 2019

Scopri le nostre performance di sostenibilità per il Friuli Venezia Giulia e le storie del territorio