Salta al contenuto principale

Tutela Consumatori

News

2020

Nell’ambito del progetto “Nessuno E-scluso” realizzato dalle associazioni dei consumatori Assoutenti, Adiconsum, Lega Consumatori e Centro Tutela Consumatori Utenti di Bolzano CTCU, che ha l'obiettivo di assistere, informare e sensibilizzare i cittadini consumatori più 'fragili' (disabili, anziani, famiglie in difficoltà economica) per rafforzarne la consapevolezza in merito ai propri diritti e ai servizi cui devono poter accedere, sono stati organizzati una serie di Webinar su diversi  argomenti di impatto sociale.
A2A parteciperà il 7 luglio 2020 alle ore 11,00, per raccontare ai consumatori l’esperienza della risoluzione delle controversie con i consumatori grazie al protocollo firmato con le associazioni consumatori. Interverrà Riccardo Carminati, responsabile della Segreteria di conciliazione paritetica di A2A.

https://www.adiconsum.it/webinar/

Monica Tommasi, Presidente Nazionale dell’associazione ambientalista Amici della Terra, ha presentato oggi i risultati preliminari scaturiti da uno studio intrapreso dall’associazione stessa per conto di EDF-Europe, sulle proposte di strumenti di mercato per la riduzione delle emissioni di metano nella filiera del gas naturale. 
La presentazione si è tenuta nelle sede di Roma di A2A. Tra gli interventi al Workshop Francesco Buresti, Direttore della BU Reti e Calore di A2A S.p.A.

Scarica il programma

Nell’ambito del progetto “Sicilia munnizza free”, considerata la centralità dei comuni nell’attuale sistema di gestione dei rifiuti in Sicilia, dal 12 maggio è stato organizzato un ciclo di seminari formativi promossi da Legambiente Sicilia in collaborazione con ANCI, sul tema del modello di gestione integrata del servizio di raccolta differenziata e dedicati ad amministratori, funzionari e dirigenti delle amministrazioni locali della regione Sicilia.

Cristina Fusco di Amsa è stata invitata a illustrare il modello di virtuoso di Amsa nel webinar dal titolo “Il ciclo integrato dei rifiuti: dalla raccolta allo smaltimento – il monitoraggio del servizio erogato disciplinato all’interno del contratto di servizio”.

Consulta il programma

Emergenza sanitaria ed emergenza economica, criticità sul pagamento delle bollette elettriche e gas anche nei mesi prossimi, in quanto l’onda lunga della pandemia si farà sentire anche più avanti. La maggiore permanenza in casa e l’incremento della visione di programmi tv anche legati a temi d’aggiornamento su COVID-19 hanno contribuito ad un aumento dei consumi energetici.
Per dibattere di questi temi Cittadinanzattiva ha organizzato questo webinair con 120 partecipanti, per discutere dei problemi ingenti con Roberto Malaman (Direttore Advocacy Consumatori e Utenti di ARERA), e Mario Staderini (Direttore Tutela dei Consumatori di AGCOM).

 

 

ASSIST (Support Network for Household Energy Saving) è un progetto promosso dalla Comunità Europea sul contrasto alla povertà energetica con l’obiettivo di sostenere i consumatori vulnerabili nella gestione efficiente dei consumi energetici domestici.

In ambito nazionale ASSIST è stato coordinato da AISFOR, RSE e Acquirente Unico, Banco dell’Energia è stato membro del progetto.

Il 28 aprile 2020, si è tenuto l’evento “Il progetto ASSIST e il supporto ai consumatori nell'emergenza coronavirus” organizzato dai partner italiani; AISFOR, AU, RSE. Per Banco dell’energia, Laura Colombo ha illustrato i risultati delle prime due edizioni del Bando con Fondazione Cariplo a sostegno dei consumatori vulnerabili e ha anticipato le iniziative a supporto dei consumatori in questa fase di emergenza nazionale.

2018

A2A Ambiente e Legambiente organizzano la distribuzione del compost negli orti di Via Padova gestiti dal circolo Legambiente Reteambiente Milano.

Verrà illustrata la trasformazione in compost di avanzi di cucina, sfalci verdi e potature negli impianti del Gruppo A2A e la valorizzazione dei terreni attraverso la coltivazione biologica.

Scarica l'invito

Tra qualche mese il mercato dell’energia subirà un grande cambiamento: il Servizio di Maggior Tutela dell’elettricità e il Servizio di tutela gas subiranno importanti variazioni in conseguenza delle modifiche introdotte dalla Legge Concorrenza che si focalizzano sul superamento di questi regimi tariffari a partire dal 1° luglio 2020.
Secondo un’indagine condotta da Doxa per A2A Energia, i consumatori sono ancora poco informati di questo importante cambiamento che da qui a poco interesserà oltre 20 milioni di italiani e non conoscono le differenze tra i servizi tutelati e il mercato libero.
Per rispondere al meglio ai dubbi e alle domande dei cittadini, A2A Energia ha previsto di rafforzare la propria presenza Per raggiungere tutti i cittadini in modo ancor più capillare.
Da qui nasce l’idea dell’incontro con tutte le Associazioni Consumatori al fine di  presentare le iniziative che A2A Energia attuerà già dal mese di luglio prossimo, in modo che le informazioni passino chiaramente e semplicemente a tutti i consumatori che si troveranno in difficoltà.

 

2016

Dal 1° gennaio 2016, a seguito della entrata in vigore della delibera dell’AEEGSI 501/2014 , le società di vendita di energia elettrica e gas hanno adottato un nuovo formato di bolletta, la “bolletta 2.0”, un documento che ha la finalità di rendere più comprensibili ai clienti i consumi e i costi con chiarezza e completezza delle informazioni.

Unione Nazionale Consumatori ha svolto un’indagine che ha messo a confronto i nuovi formati di bolletta dei principali operatori energetici: A2A Energia è risultata prima con un punteggio di 21/25.

Visualizza l'articolo di A2A Energia

Visualizza l'articolo di Unione Nazionale Consumatori

Per la prima volta in Italia viene siglata un’intesa valida per i diversi servizi ai consumatori forniti da una multiutility


Milano, 1 dicembre 2016 - A2A è innovativa anche nel campo dei rapporti con i clienti e, prima multiutility in Italia, sigla un protocollo d’intesa con le Associazioni dei consumatori riconosciute dal Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU) per la costituzione di un Organismo di Negoziazione paritetica. La procedura offre una soluzione rapida, semplice ed extragiudiziale per la risoluzione delle controversie tra imprese e clienti.

Il protocollo d’intesa -che segue il primo accordo del 2010- è stato siglato da A2A e 17 Associazioni dei consumatori e prevede l’istituzione di un Organismo paritetico per la conciliazione delle controversie che vale per tutte le società e le partecipate del Gruppo che si occupano di fornitura ed erogazione di energia elettrica, gas, acqua e teleriscaldamento (A2A Energia, Unareti, A2A Ciclo Idrico, A2A Calore&Servizi, Aspem, Varese Risorse, Linea Più, Linea Reti e Impianti, LD Reti, ASVT). L’intesa, inoltre, si inquadra nell’ambito dell novità normative introdotte dal Decreto legislativo n. 130/2015 che ha recepito la disciplina Adr per i consumatori 2013/11/UE.

L’Organismo Adr (alternative dispute resolutions) A2A è conforme a quanto stabilito dal Codice del Consumo ed è composto da un Organo paritetico di garanzia, che presiede a tutte le attività previste e disciplinate dal protocollo, da una Segreteria di conciliazione e dalle Commissioni paritetiche.

“La risoluzione rapida e soddisfacente delle controversie con i cittadini rappresenta un altro presupposto della responsabilità sociale d’impresa – commenta Giovanni Valotti, Presidente di A2A-. Con la firma di questo Protocollo il Gruppo compie quindi un nuovo passo in avanti offrendo uno strumento più agile, veloce e gratuito, migliorando contemporaneamente la nostra capacità di ascolto e di risposta”.

“L’intesa dimostra il consolidato rapporto di dialogo e collaborazione con le Associazioni dei consumatori – afferma Valerio Camerano, Ad di A2A - e la capacità del Gruppo di rispondere con tempestività alle novità che disciplinano i contenziosi in modo più funzionale. Ora tutte le società di A2A dispongono di un unico regolamento e di un unico protocollo, che ci permetterà di dare riscontro alle richieste dei clienti e di proporre soluzioni in modo uniforme su tutto il territorio”.

L’accesso alla procedura è gratuito e vi si può accedere solo se in precedenza sia stato presentato un reclamo che, a giudizio del cliente, non abbia ricevuto risposta soddisfacente. La domanda può essere inoltrata agli sportelli di A2A sul territorio o compilando il modulo presente sul sito internet www.a2a.eu direttamente dall’Associazione consumatori che abbia ricevuto dal cliente un mandato scritto. La Commissione paritetica di conciliazione non decide la controversia, ma si impegna a cercare un accordo soddisfacente tra le parti anche mediante soluzioni creative. La procedura si deve concludere entro 90 giorni solari dalla ricezione della domanda.

 


Contatti

A2A - Media Relations
Tel. 02 7720.4583
ufficiostampa@a2a.eu