Salta al contenuto principale

Brescia al futuro sostenibile: porte aperte a cittadini e giovani

Grande successo per l’iniziativa di A2A nella Centrale di cogenerazione Lamarmora, dove venerdì 4 ottobre si è svolta una bella e partecipata iniziativa di porte aperte a cittadini e studenti sui temi dell’’innovazione sostenibile e del futuro ambientale di Brescia.

I progetti che trasformeranno Brescia

La visita all’impianto e la presentazione e spiegazione, da parte del Presidente e dell’Amministratore Delegato di A2A, Giovanni Valotti e Valerio Camerano, del progetto di decarbonizzazione e del piano di investimenti da 70 milioni di euro, hanno catturato l’attenzione dei presenti.
Grande interesse soprattutto per le evoluzioni tecnologiche e ambientali che trasformeranno Brescia in una città ancora più sostenibile, grazie alla progressiva sostituzione del calore attualmente prodotto con combustibili fossili (carbone e gas) con quello proveniente da fonti “green”.

Presenti anche il Sindaco di Brescia Emilio Del Bono e l’Assessore all’Ambiente Miriam Cominelli che hanno plaudito al progetto del Gruppo A2a che consentirà di conseguire importanti benefici ambientali e il risparmio di 15mila TEP (tonnellate di petrolio equivalenti) l’anno, pari al consumo di oltre 26mila autoveicoli. Al termine dei lavori, infatti, il sistema energetico della Leonessa sarà completamente decarbonizzato e rappresenterà uno standard di assoluta eccellenza a livello europeo, in anticipo rispetto all’obiettivo nazionale di phase out del carbone previsto per il 2025.

Cittadini e giovani alla scoperta del teleriscaldamento

Non solo progetti però, nella mattinata di centrale aperta. Gli studenti ed i cittadini, infatti, hanno potuto vedere in anteprima le realizzazioni che daranno un nuovo volto al sistema di teleriscaldamento cittadino. Hanno visitato la nuova sala controllo, cuore del sistema, il serbatoio di accumulo termico per la miglior gestione della disponibilità di calore e la sala caldaie.
Duecento ragazzi delle scuole superiori di Brescia, inoltre, hanno potuto esprimere la propria creatività sul tema “Brescia al futuro”: guidati da eco-designer professionisti, hanno collaborato alla realizzazione di un murale destinato a rimanere nel piazzale della centrale a ricordare la giornata.  
Presente anche la squadra del Basket Brescia Leonessa, per confermare che anche lo sport ci permette di guardare con fiducia al futuro della città.