Salta al contenuto principale
Comunicati stampa">


Comunicati stampa
A2A, siglato il protocollo d’intesa per lo sviluppo del biometano in Italia

L’accordo con Coldiretti, Bonifiche Ferraresi, Snam e Gse per sostenere l’economia circolare

Milano, 19 giugno 2018 - Il Gruppo A2A prosegue nel suo percorso green con un nuovo passo avanti nell’economia circolare: la firma, avvenuta oggi, di un protocollo d’intesa con Coldiretti, Bonifiche Ferraresi, Snam e GSE – Gestore dei servizi energetici, finalizzato al recupero del biometano e al suo utilizzo come risorsa green nel settore dei trasporti.

In un’ottica di sviluppo sostenibile, economia circolare e decarbonizzazione, valorizzando gli scarti derivati dall’agricoltura e dagli allevamenti, l’accordo prevede la creazione di nuovi impianti di produzione e distribuzione del biometano al fine di promuoverne la diffusione e l’impiego.

Il recente Decreto Ministeriale del 2 marzo 2018 di regolazione e sostegno del biometano si inserisce nel percorso di raggiungimento degli obiettivi italiani ed europei di impiego di fonti rinnovabili che Commissione, Consiglio e Parlamento hanno fissato per il 2030 nel 32%. Tali obiettivi fanno parte del pacchetto di direttive Clean Energy for All European che prevede anche obiettivi obbligatori di utilizzo di biocombustibili avanzati nel settore degli autotrasporti, tra cui il biometano.

“Siamo determinati a dare il nostro contributo a questa importante iniziativa, perfettamente in linea con la strategia del Gruppo A2A di realizzare progetti concreti ed efficaci nello sviluppo dell’economia circolare, di cui il biometano è uno dei tasselli chiave” – ha dichiarato Valerio Camerano, Amministratore Delegato del Gruppo - A2A Ambiente ha tra le varie iniziative già nel piano la realizzazione di 4 impianti che utilizzano la ‘frazione umida’ per produrre fino a 20 milioni di mc di biometano all’anno tramite processi di fermentazione anaerobica. Il Gruppo è inoltre impegnato nello sviluppo della propria flotta di automezzi a metano che potrebbero utilizzare proprio il biometano recuperato”.

A2A, alla luce del significativo percorso già intrapreso nell’economia circolare, metterà a fattor comune il suo know-how come utility di riferimento per modelli sostenibili di produzione, distribuzione e riciclo. Il Gruppo A2A, assieme alla controllata Linea Group Holding, dispone inoltre di specifiche competenze in ambito “Smart Land” che verranno impiegate anche nella realizzazione del “Progetto pilota”, previsto dall’accordo, per la realizzazione di un impianto a biometano presso il distretto agricolo di Jolanda di Savoia di Bonifiche Ferraresi, alimentato da scarti di lavorazione e reflui zootecnici.

 

A2A Media Relations
Giuseppe Mariano
Tel. 02 7720.4583
ufficiostampa@a2a.eu

mostra
Comunicati stampa">


Comunicati stampa
A2A ENERGIA INCONTRA LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI

Milano, 19 giugno 2018 - A2A Energia, società commerciale del Gruppo A2A, ha incontrato a Milano le Associazioni dei Consumatori.

L’impegno quotidiano di A2A, orientato verso le realtà associative, ha lo scopo di raccontare il Gruppo con trasparenza e soprattutto con la volontà di comprendere le esigenze che nascono nei territori dove è presente. Dialogo e ascolto, insieme a partecipazione e condivisione, sono infatti i valori chiave su cui si fonda il rapporto con le Associazioni dei Consumatori.

Tra i principali obiettivi dell’iniziativa, tenutasi martedì 19 giugno, informare al meglio i cittadini sugli sviluppi dello scenario energetico nazionale: secondo un’indagine condotta da Doxa per conto di A2A Energia, i consumatori non sono sufficientemente informati sulle differenze tra i servizi tutelati e il mercato libero, ed in particolare sulle modifiche che il prossimo anno interesseranno oltre 20 milioni di italiani. Il servizio di maggior tutela dell’elettricità e il servizio di tutela gas, infatti, subiranno importanti variazioni in conseguenza delle modifiche introdotte dalla Legge Concorrenza, con previsione del superamento di questi regimi tariffari a partire dal 1° luglio 2019. La finalità dell’incontro è di veicolare ai cittadini, in collaborazione con le Associazioni, le novità del mercato dell’energia per far sì che le decisioni vengano prese con consapevolezza, informando in largo anticipo rispetto alle scadenze normative.

A2A Energia inoltre ha presentato le campagne di comunicazione volte ad informare i consumatori, al fine di aiutarli ad una scelta consapevole in vista del passaggio al mercato libero, ed ha anticipato in anteprima ai circa 50 rappresentanti delle 20 Associazioni dei Consumatori presenti all’iniziativa un nuovo canale di contatto che presto verrà inaugurato a Milano e a Brescia per essere ancora più vicini agli utenti.

Nel corso degli anni sono state poste in atto diverse azioni per la tutela dei consumatori: dall’attivazione di un numero verde antitruffa alla conciliazione paritetica. A2A, prima multiutility in Italia, ha siglato un protocollo d’intesa ADR con le Associazioni dei Consumatori riconosciute dal Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU) per la costituzione di un Organismo di Negoziazione Paritetica. La procedura offre una soluzione rapida, semplice ed extragiudiziale per la risoluzione delle controversie tra imprese e clienti. Il protocollo d’intesa ha previsto l’istituzione di un Organismo paritetico per la conciliazione delle controversie che vale per tutte le società e le partecipate del Gruppo che si occupano di fornitura ed erogazione di energia elettrica, gas, acqua e teleriscaldamento.

Contatti:
A2A Media Relations
Tel. 02 7720.4583
ufficiostampa@a2a.eu

mostra
Comunicati stampa">


Comunicati stampa
MOBILITA’ ELETTRICA, 32 NUOVE COLONNINE DI RICARICA E-MOVING A BERGAMO

Sottoscritto il Protocollo d’Intesa tra A2A Energy Solutions e Comune: 1 su 4 garantirà la ricarica veloce dei veicoli elettrici

32 colonnine di ricarica elettrica in città entro la fine del 2018: anche la Città di Bergamo entra a far parte del circuito E-moving, grazie all’approvazione da parte della Giunta comunale del ‘Protocollo d’intesa per la realizzazione e la successiva gestione di una rete di ricarica per i veicoli elettrici’ della durata di 8 anni con A2A Energy Solutions.
L’intesa nasce a seguito dell’Avviso di manifestazione d’interesse pubblicato dal Comune di Bergamo a metà marzo e nato con l’obiettivo di favorire lo sviluppo di una infrastruttura per la ricarica sul territorio cittadino.
L’accordo, presentato a Palazzo Frizzoni durante la conferenza stampa di lunedì 11 giugno, prevede l’installazione di 32 colonnine e la gestione del servizio di ricarica per 8 anni.
“Da tempo siamo al lavoro – spiega l’Assessore all’Ambiente Leyla Ciagà – per dotare la città di questa importante infrastruttura, strategica per lo sviluppo di una mobilità che non inquina e non produce rumore. Il Comune ha voluto prestabilire le postazioni di ricarica, in modo non solo da coprire i punti cruciali della città (ad esempio l’area della stazione ferroviaria, dell’ingresso/uscita dell’autostrada, le principali strade di accesso in città e Colle Aperto a Bergamo Alta), ma anche raggiungere in maniera uniforme i diversi quartieri. Quest’Amministrazione promuove la mobilità elettrica (ad esempio, ai veicoli elettrici è consentito l’accesso in ZTL e la sosta è gratuita anche negli stalli blu) come azione di contrasto allo smog e all’inquinamento acustico: anche per questo abbiamo concesso l’uso gratuito del suolo pubblico ad A2A Energy Solutions”.
Le colonnine rispetteranno, come previsto nella manifestazione di interesse, il rapporto di 1:4 tra punti di ricarica High Power/Normal Power.

I sistemi di ricarica sono utilizzabili da tutte le tipologie di veicoli elettrici: autoveicoli e furgoni elettrici puri (Electric Vehicle (EV)), ibridi plug-in (Plug-in Hybrid Electric Vehicle (PHEV)) e veicoli elettrici leggeri:

  • 8 Colonnine High Power: ricarica contemporanea di due veicoli elettrici di cui uno sul lato in corrente continua DC fino a 50 kW, l'altro sul lato in corrente alternata trifase (fino a 22 kW); il lato in DC è utilizzabile attraverso 2 cavi integrati nella colonnina su cui sono montate due diverse spine: Chademo (formato standard giapponese) e CCS Combo2 (formato standard Europeo), il lato in AC è utilizzabile con presa Tipo 2 fino a 22 kW
  • 24 Colonnine Normal Power: ricarica in contemporanea di due veicoli elettrici, grazie alla presenza di due differenti formati prese utilizzabili sia da parte di furgoni e auto sulla presa di Tipo 2 (fino a 22 kW in AC) sia di veicoli leggeri dotati di presa Tipo 3A (fino a 3,7 kW).


Anche le 32 colonnine di Bergamo, come tutte le altre del circuito E-moving, saranno alimentate con energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, certificata dal marchio “Energia A2A Rinnovabile 100%®”.

Il primo anno, le ricariche dei veicoli effettuate su tutte le colonnine E-moving della città di Bergamo saranno gratuite tramite app a tutti gli utenti.

Al termine del primo anno, quando sarà attivo il servizio a pagamento, i clienti occasionali potranno facilmente effettuare la ricarica tramite smartphone accedendo ai servizi bancari con credito virtuale, mentre gli utenti abituali potranno associare al loro profilo una carta di credito e pagare secondo il piano tariffario che sarà stabilito. La app permetterà anche di verificare lo stato della ricarica e di visualizzare i relativi dati.

Il Gruppo A2A da diversi anni è attivo nella promozione e nello sviluppo di iniziative di mobilità sostenibile.

Dal 2010 A2A ha sviluppato la rete di ricarica con maggior tipologia di prese per sistemi di ricarica pubblici e privati, installando stazioni di ricarica di tipo Quick (colonnine innovative a doppio punto di ricarica in corrente alternata fino a 22kW), Fast (colonnine multistandard per la ricarica fino a 50 kW in corrente continua e 22 kW in corrente alternata) e Isole Digitali (composte da colonnine per la ricarica di 4 quadricicli ciascuna) in aree urbane.

Le 32 colonnine di Bergamo si aggiungono alle 20 Normal Power e 13 High Power (DC/AC) installate a Milano, alle 19 Normal Power presenti a Brescia (l’ultima delle quali è stata inaugurata poche settimane fa), alle 3 Normal Power in Valtellina (Tirano, Sondrio, Morbegno) e alle 28 Isole digitali, per la ricarica dei quadricicli, presenti a Milano.
Con la rete E-moving, A2A è uno dei principali attori nello sviluppo dei sistemi di ricarica in Italia: l'anno scorso con l'attivazione dell'HUB di ricarica di Unareti a Milano (per la ricarica di 50 EV dei propri operatori) e ora con la rete di Bergamo, si appresta ad introdurre nuove tipologie di infrastrutture di ricarica sulla base dell'esperienza raccolta in questi 8 anni.
Il sistema infrastrutturale di A2A è improntato alla facilità di utilizzo tramite tessera RFID e prossimamente anche tramite APP ed è gestito da remoto tramite piattaforme informatiche, garantendo un facile accesso al servizio e un supporto continuo agli utilizzatori.

 

mostra
Comunicati stampa">


Comunicati stampa
A2A sempre più “agile” grazie allo Smart Working

Salgono a 800 i dipendenti del Gruppo coinvolti.
Nella fase di test risparmiate 32 ore e 1100 km per gli spostamenti a persona Evitata l’emissione di 11 t di CO2

Milano, 22 maggio 2018 - Il lavoro in A2A è sempre piu’ smart. Dal 2016, grazie ad un progetto pilota che ha coinvolto circa 250 dipendenti, è stato possibile testare sul campo l’efficacia dello smartWorking, innovativa modalità di lavoro che, per un giorno alla settimana, ha permesso ai dipendenti che hanno aderito di lavorare da casa.

Questa prima fase del progetto Smart Working si è conclusa con successo e ha dimostrato un ottimo apprezzamento da parte dei lavoratori coinvolti: circa 5.000 le giornate lavorate in maniera “smart”, con un gradimento di 9,2 su una scala da 1 a 10 da parte dei partecipanti, che hanno dichiarato la volontà di proseguire con questa modalità lavorativa nel 99% dei casi. Gli “smart workers” di A2A hanno risparmiato circa 32 ore e 1.100 km a persona in un anno e, grazie all’assenza di spostamenti, nell’insieme si è evitata l’emissione in atmosfera di circa 11 tonnellate di Co2. Lo smart working è uno strumento che contribuisce a migliorare la flessibilità e la qualità del lavoro e che offre al contempo una risposta ad importanti esigenze economico sociali, conciliando le necessità delle persone con quelle dell’azienda, il risparmio di tempo e denaro, la sostenibilità ambientale”.

Grazie a questi importanti risultati, A2A ha deciso di ampliare il progetto, condividendo anche con le rappresentanze sindacali l’estensione dello Smart Working e triplicando il perimetro delle persone coinvolte: entro l’anno saranno 800. “Siamo contenti del successo ottenuto dalla prima fase di questo progetto - dichiara Valerio Camerano, Amministratore Delegato di A2A – E grazie anche ad un proficuo dialogo con le realtà sindacali, possiamo ora coinvolgere altri colleghi. Migliorare l’equilibrio tra gestione dei tempi di vita privata ed esigenze professionali rappresenta la volontà di A2A di sviluppare una "people strategy", in linea con gli obiettivi fissati nel Piano Industriale del Gruppo, che tenga adeguatamente conto di questi aspetti e promuova gli strumenti per favorirli”.

Nel corso dei prossimi mesi continueranno le valutazioni e gli approfondimenti per allargare ulteriormente il perimetro delle persone coinvolte.

A2A Media Relations
Giuseppe Mariano
Tel. 02 7720.4583
ufficiostampa@a2a.eu

mostra
Comunicati stampa">


Comunicati stampa
A2A e Aprica al Festival dell’Ambiente con il progetto Action 2 Art
  • 10 classi di 7 scuole secondarie di II grado di Bergamo coinvolte in una sfida di eco-design
  • 10 sedute per spazi pubblici realizzate con materiali di riciclo
  • La classe vincitrice è risultata la 4^ AFJ dell’ I.I.S. “Cesare Pesenti” di Bergamo

Bergamo, 18 maggio 2018. Premiata oggi al Festival dell’Ambiente la classe 4^ AFJ dell’ I.I.S. “Cesare Pesenti” di Bergamo, vincitrice di Action 2 Art, il progetto educativo promosso da A2A e da Aprica di concerto con l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Bergamo, rivolto alle scuole secondarie di II grado.

L’iniziativa è nata a valle del forumAscolto, evento organizzato da A2A che ha coinvolto una quarantina di rappresentanti della comunità bergamasca, nel corso del quale sono stati raccolti spunti e suggerimenti per realizzare nuovi progetti di sostenibilità a Bergamo sui temi dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale, come il Centro di riuso di via Goltara e il totem informativo ubicato all’esterno del termovalorizzatore.

Al progetto hanno partecipato il Liceo Artistico Statale “Pio e Giacomo Manzu”, il Liceo scientifico “Mascheroni”, l’I.S.I.S. “Giulio Natta”, l’Istituto Grafica e Moda “Caterina Caniana”, l’Itis “Quarenghi”, l’Itis “Paleocapa” e Istituto Tecnico e Professionale “Cesare Pesenti”, che - sotto la guida degli esperti di eco-design de IlVespaio - hanno realizzato delle sedute per spazi pubblici, riutilizzando materiali di riciclo provenienti dalla piattaforma ecologica di Aprica

Le opere realizzate dai ragazzi saranno esposte lungo il Sentierone per tutta la durata del Festival per consentire ai bergamaschi di apprezzare la creatività delle sedute proposte. Sono stati gli stessi studenti, nel corso dell’evento di stamattina, a presentare i loro progetti e la filosofia di riciclo applicata.

La seduta vincitrice avrà un riconoscimento speciale: sarà esposta a Milano durante la Fall Design Week 2018 e la classe avrà la possibilità di partecipare ad un laboratorio interattivo al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano.

L’Assessore all’Ambiente, Politiche Energetiche Verde Pubblico Leyla Ciaga’ ha voluto ringraziare tutte le scuole e le classi partecipanti per il lavoro svolto e l’entusiasmo col quale hanno saputo accogliere il progetto.


La seduta dell’IIS “Pesenti” vincitrice del progetto Action 2 Art e gli studenti rappresentanti delle classi che hanno partecipato

mostra
Comunicati stampa">


Comunicati stampa
Assemblea 16 maggio 2018 ACSM AGAM - Esito Sollecitazione di deleghe

COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL’ART. 137, COMMA 5, DEL REGOLAMENTO EMITTENTI

VOTO ESPRESSO DA A2A S.p.A. E LARIO RETI HOLDING S.p.A. IN QUALITÀ DI PROMOTORI DELLA SOLLECITAZIONE DI DELEGHE DI VOTO PER L’ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI DI ACSM-AGAM S.p.A. TENUTASI IN DATA 16 MAGGIO 2018

Milano-Monza, 17 maggio 2018 – A2A S.p.A. e Lario Reti Holding S.p.A., in qualità di Promotori della Sollecitazione di deleghe di voto, ai sensi degli articoli 136 e seguenti del decreto legislativo 24 febbraio 1998 n. 58 (“Testo Unico”) in relazione all’Assemblea straordinaria di ACSM-AGAM S.p.A. tenutasi in data 16 Maggio 2018, in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 137, comma 5 del Regolamento Consob n. 11971/1999 (“Regolamento Emittenti”), comunica:

  • di aver ricevuto n. 61 deleghe valide per complessive n. 391.646 azioni ordinarie;
  • di aver esercitato sulla base delle deleghe ricevute dai deleganti, in relazione all’unica proposta contenuta nel prospetto di sollecitazione aggiornato in base alle circostanze avvenute in data 5 aprile 2018
    “Approvazione, ai sensi degli articoli 2502 e 2506-ter del Codice Civile, del progetto di fusione per incorporazione in ACSM-AGAM S.p.A. di A2A Idro4 S.r.l., ACEL Service S.r.l., AEVV Energie S.r.l., ASPEM S.p.A., Azienda Energetica Valtellina Valchiavenna S.p.A. e Lario Reti Gas S.r.l., e del progetto di scissione di A2A Energia S.p.A. a beneficio di ACSM-AGAM S.p.A., con contestuale aumento di capitale di ACSM-AGAM S.p.A., a servizio del rapporto di cambio di fusione e di scissione, per massimi Euro 120.724.700, mediante emissione di complessive massime n. 120.724.700 azioni ordinarie, da assegnare in concambio agli azionisti delle società incorporande e della società scissa, nonché con contestuale modificazione di alcune clausole statutarie di ACSM-AGAM S.p.A., il tutto con decorrenza dalla data di efficacia della fusione e della scissione, quali operazioni tra loro condizionate e inscindibili. Deliberazioni inerenti e conseguenti”
    espressioni di voto favorevole per n. 391.646 azioni ordinarie;
  • di non aver ricevuto deleghe formalmente invalide;
  • di aver ricevuto n. 6 deleghe, rappresentative di 8.572 azioni ordinarie, non ammesse al voto per assenza della comunicazione dell’intermediario;
  • di non aver ricevuto deleghe senza indicazione di voto.

Il presente comunicato verrà pubblicato sul sito internet dei Promotori A2A S.p.A. e Lario Reti Holding S.p.A. www.a2a.eu e www.larioreti.it e sul sito di Morrow Sodali S.p.A. www.sodalitransactions.com.

Milano-Monza, 17 maggio 2018

 

Per Informazioni

A2A Media Relations
Giuseppe Mariano
Tel. 02 7720.4582 – 4583
ufficiostampa@a2a.eu

Investor Relations:
Tel.02 7720.3974
ir@a2a.eu

mostra
Iscriviti a Comunicati stampa