Salta al contenuto principale
Comunicati stampa">


Comunicati stampa
Progetti educativi: A2A lancia il nuovo portale “Scuola2a” e la web tv dedicata a studenti ed insegnanti

Piattaforma digital per le iniziative dedicate alle scuole, su energia, ambiente, nuove tecnologie e sostenibilità.

Milano, 19 marzo 2019 - A2A lancia un nuovo canale di comunicazione per il mondo della scuola: un portale web dedicato ai progetti educativi su energia, ambiente e sostenibilità con l’obiettivo di raggiungere in maniera più efficace e capillare gli insegnati e gli studenti dei territori dove opera il Gruppo.

Da oltre 40 anni A2A collabora con le scuole e le università, offrendo proposte didattiche gratuite per tutti i gradi scolastici. Nel 2018 sono stati circa 34.000 gli studenti e i docenti che hanno visitato gli oltre 40 impianti del gruppo, 30.000 le persone coinvolte in iniziative didattiche come mostre, eventi, concorsi e lezioni in classe.

Iscrivendosi sul sito web Scuole.a2a.eu, il docente può beneficiare di tutti i servizi messi a disposizione gratuitamente da A2A per le scuole, con modalità di ricerca contenuti in base al tema e al grado scolastico di riferimento. Sul portale si possono prenotare le visite guidate agli impianti del Gruppo A2A e avere accesso alle relative schede didattiche.

Ulteriore innovazione del portale è la presenza della sezione EDU TV, una web tv grazie alla quale il docente può partecipare a webinar esclusivi, eventi di formazione in modalità e-learning e avere a disposizione una serie di video didattici. Sul portale sono inoltre disponibili tutte le informazioni riguardanti i progetti educativi di A2A, come “Missione Terra: Global Goal Protocol”, dedicato al 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU e gli aggiornamenti sugli eventi e le iniziative territoriali in collaborazione con enti e associazioni.

È possibile inoltre scaricare gratuitamente le pubblicazioni editoriali, come il nuovo opuscolo “Il nuovo valore delle cose” sul tema dell’economia circolare o accedere ad altre opportunità come le borse di studio per soggiorni estivi all’estero con Intercultura.

 

A2A Media Relations  
Tel. 02 7720.4583  
ufficiostampa@a2a.eu

mostra
Comunicati stampa">


Comunicati stampa
A2A Smart City premia i vincitori dell’hackathon per la Digital Week

Milano, 17 marzo 2019 –  “MOVEco” e “Splinter” soni i vincitori dell’hackathon “LoRa&the City: make a (sexy) sense of sensors” organizzato da A2A Smart City in partnership con Bosch, Google Cloud, GoReply, con il supporto organizzativo di Codemotion e il supporto tecnologico di Arduino. 

I due vincitori sono stati designati da una giuria composta da Marco Moretti, Presidente e AD di A2A Smart City, Pierpaolo Palazzoli responsabile di A2A Smart City LAB, Roberta Cocco Assessore a Trasformazione  digitale  e  Servizi  civici  del  Comune  di  Milano,  Giulio  Lancellotti  di  Bosch  Italia, Andrea Richetta di Arduino. Le premiazioni si sono svolte presso la Casa dell’Energia a Milano, con la consegna di un buono Amazon da 3000 euro.  

Il  progetto  vincitore  della  challenge  Urban  Mobility  and  Monitoring  è  “MOVEco”,  un  servizio  che fornisce suggerimenti sulla ricerca di parcheggio basato su statistiche relative alla frequenza di occupazione. Fornisce inoltre il calcolo di percorsi di spostamento con trasporto pubblico, privato o con l’opzione “ECO”: con quest’ultima il servizio propone vari percorsi che integrano l’utilizzo di mezzi pubblici o bike sharing, creando in parallelo un sistema di ricompensa tramite sconti che spinga l’utente a preferire questa soluzione.  

La  challenge  su  Energy  and  Sustainability  ha  visto  invece  trionfare  “Splinter”,  un  progetto  che prevede di sfruttare i sensori applicandoli alle fognature: grazie all’ausilio dei sensori e della rete Lora è infatti possibile conoscere una serie di dati utili, ad esempio, alla manutenzione, ma anche effettuare analisi microbiologiche utili in ambito sanitario, come ad esempio lo sviluppo di un picco influenzale.     

L’hackathon ha visto la partecipazione di 113 appassionati di digitale che durante il weekend si sono sfidati in una maratona di programmazione di 18 ore, 6 gruppi si sono sfidati nella challenge Urban Mobility and Monitoring e 5 nella challenge Energy and Sustainability.  

mostra
Comunicati stampa">


Comunicati stampa
Digital Week: A2A Smart City presenta l’hackathon su mobilità, energia, sostenibilità e ambiente

Il 16 e 17 marzo a Milano i partecipanti saranno invitati a sfidarsi in una maratona di programmazione per le “città intelligenti”


Milano, 14 marzo 2019 - Soluzioni innovative per la mobilità urbana, l’efficienza energetica, la sostenibilità ambientale, per rendere le città sempre più smart. Questi i temi su cui verranno chiamati a sfidarsi i talenti digitali che il 16 e 17 marzo prederanno parte all’hackathon promosso da A2A Smart City, content partner della Digital Week, presso la Casa dell’Energia di Milano.

LoRa&the City: make a (sexy) sense of sensors”, è il nome della sfida, lanciata in partnership con Bosch, Google Cloud, GoReply, con il supporto organizzativo di Codemotion e il supporto
tecnologico di Arduino, per stimolare la genialità digitale e incrociare Big Data, Internet of Things, sensori e infrastrutture. Saranno due le sfide per i partecipanti: una a tema “Urban Mobility and monitoring” sui temi di monitoraggio e ottimizzazione delle risorse cittadine, dalla qualità dell’aria ai trasporti alla crescita della popolazione urbana; la seconda, “Energy and Sustainability”, legata all’efficienza energetica, i consumi, la sostenibilità ambientale.

Esperti di intelligenza artificiale e cognitiva, sviluppatori, analisti, specialisti marketing e web designer riuniti in team avranno ora 18 ore di tempo per studiare un progetto partendo dai dati reali forniti dai
sensori posati a Milano da A2A Smart City. I team vincitori delle due challenge riceveranno un premio di 3000 euro in buoni Amazon.

Per iscriversi all’hackathon e per tutte le informazioni in merito all’evento è possibile consultare il sito di Codemotion al link https://events.codemotion.com/hackathons/2019/a2asmartcity/.

I vincitori saranno premiati domenica 17 marzo alle ore 17.30 presso la Casa dell’Energia di Milano (Piazza Po, 3) alla presenza di Marco Moretti Presidente e Amministratore Delegato di A2A Smart City, e di Roberta Cocco Assessore a Trasformazione digitale e Servizi civici del Comune di Milano.


Contatti:
A2A Media Relations
Giuseppe Mariano
Tel. 02 7720.4583
ufficiostampa@a2a.eu

mostra
Comunicati stampa">
Vasily Golubev Governatore Rostov - Valerio Camerano Ad Gruppo A2A - Viktor Zubkov Presidente del Board of Directors di Gazprom - Evgeny Savchenko Governatore Belgorod

Comunicati stampa
Delegazione russa a Milano per conoscere il “modello A2A”

Milano, 5 marzo 2019 - Economia circolare, innovazione tecnologica, transizione energetica, ma anche energie rinnovabili e smart city: questi i temi oggetto dell’incontro odierno fra il Gruppo A2A e una delegazione della Federazione Russa composta da rappresentanti delle istituzioni e di imprese russe, tra cui il Presidente del Board of Directors di Gazprom ed ex Primo Ministro Viktor Zubkov e il Vice Ministro dell'Energia della Federazione Russa Anton Iniutsin.

Il meeting si è tenuto presso il termovalorizzatore di Silla 2 di A2A ed ha visto la partecipazione di Valerio Camerano Amministratore Delegato del Gruppo A2A, che ha presentato agli ospiti il “modello A2A”: il Gruppo infatti è ai vertici nei settori energia, ambiente, calore e reti. Secondo produttore di energia elettrica per capacità installata, attiva nella vendita di energia elettrica e gas, nel teleriscaldamento e in soluzioni per la Smart City, A2A è leader nei servizi ambientali e partecipa a pieno titolo nell’economia circolare delle città: dalla raccolta differenziata, al recupero di materia ed energia, al riciclo e alla produzione di energia elettrica e calore.

 

Contatti:
A2A Media Relations
Giuseppe Mariano
Tel. 02 7720.4583
ufficiostampa@a2a.eu

mostra
Comunicati stampa">


Comunicati stampa
Il Consiglio di Amministrazione di A2A presenta i risultati consolidati preliminari dell’esercizio 2018

Margine Operativo Lordo a 1,23 miliardi di euro: crescita del 3% rispetto al risultato del 2017; al netto delle componenti non ricorrenti, la crescita è pari al 5%

Investimenti pari a 500 milioni di euro, in crescita dell’11% rispetto all’anno precedente e acquisizioni per 116 milioni di euro nelle energie rinnovabili

La Posizione Finanziaria Netta, migliora a 3,02 miliardi di euro (3,23 miliardi di euro al 31 dicembre 2017).
Rapporto PFN / Ebitda si riduce a 2,5x

***

Milano, 26 febbraio 2019 – Si è riunito oggi il Consiglio di Amministrazione di A2A S.p.A. che ha esaminato i risultati consolidati preliminari dell’esercizio 2018.

I dati preliminari del 2018 confermano la capacità di crescita organica nei settori tradizionalmente gestiti da A2A, recepiscono il primo consolidamento integrale del gruppo ACSM-AGAM grazie al proseguimento del percorso di partnership delle public utilities iniziato negli anni precedenti, registrano inoltre la maggiore presenza del Gruppo nel settore fotovoltaico a seguito delle operazioni di M&A
concluse nell’anno.

Il Margine Operativo Lordo (Ebitda) pari a 1,23 miliardi di euro, risulta in aumento del 3% rispetto al risultato registrato nell’anno precedente.

Al netto delle componenti non ricorrenti, positive per circa 40 milioni nel 2018 (+64 milioni nel 2017), il Margine operativo lordo si attesta a circa 1,19 miliardi (1,14 miliardi di euro nel 2017), in crescita del 5%.

Tutte le Business Unit (di seguito “BU”), con l’unica eccezione delle Reti elettricità e gas, hanno riportato risultati ordinari in aumento rispetto all’esercizio precedente. A tale andamento positivo ha contribuito, inoltre, l’apporto del gruppo ACSM-AGAM, consolidato integralmente a partire dal primo luglio 2018.

Gli Investimenti, pari a 500 milioni di euro, risultano in aumento dell’11% rispetto all’anno precedente. La crescita è riconducibile prevalentemente ai maggiori investimenti della BU Reti e
Calore (+14%) e al consolidamento degli investimenti del gruppo ACSM AGAM relativi al secondo semestre dell’anno.

Nel 2018, inoltre, A2A ha concluso operazioni di M&A nel comparto delle rinnovabili per un importo complessivo di 116 milioni di euro (impatto sulla posizione finanziaria netta di consolidato). Il Gruppo ha acquistato (da un fondo gestito da Impax Limited e dal gruppo cinese Talesun) impianti fotovoltaici per potenziare la propria capacità di produzione di energia da fonti rinnovabili che a fine 2018 si attesta complessivamente a circa 98MW.

Infine, si ricorda che è stata lanciata l’Offerta Pubblica di Acquisto sul capitale di ACSM-AGAM e il conseguente ripristino del flottante: al termine delle suddette operazioni, al 31 dicembre 2018, la quota di pertinenza di A2A si è attestata al 41,34% (+2,43% rispetto alla situazione 31 dicembre 2017), con un investimento netto complessivo pari a 21 milioni di euro.


La Posizione Finanziaria Netta risulta pari a 3,02 miliardi di euro (3,23 miliardi di euro al 31 dicembre 2017). Nel corso dell’anno la generazione di cassa netta è stata di oltre 200 milioni di euro.
Il rapporto PFN/Ebitda si riduce da 2,7x a 2,5x.

***

“Siamo davvero molto soddisfatti dei risultati di quest’anno sia a livello assoluto che per singola Business Unit - commenta l’Amministratore delegato Valerio Camerano - E’ stato ancora un anno in cui siamo riusciti a migliorare contestualmente la redditività, gli investimenti e la struttura del capitale a conferma della validità dell’indirizzo strategico intrapreso ormai 5 anni fa”.

“Il 2018 consolida il percorso di rafforzamento della nostra società e pone le basi per ulteriori sviluppi futuri - ha dichiarato Giovanni Valotti, Presidente del Gruppo. Un disegno compreso e condiviso anche da altre imprese con le quali abbiamo concluso importanti operazioni di partnership”.

Il progetto di bilancio consolidato del Gruppo A2A, sarà esaminato, come da calendario finanziario già diffuso, nel corso del Consiglio di Amministrazione del 3 aprile 2019.

I valori preliminari sopra riportati non includono gli effetti fiscali attualmente in fase di valutazione e sono ancora soggetti alle attività di audit da parte della società di revisione.

***

Indicatori alternativi di performance (AIP)

Nel presente comunicato stampa sono utilizzati alcuni indicatori alternativi di performance (AIP) non previsti dai principi contabili internazionali adottati dall’Unione Europea (IFRS-EU), al fine di consentire una migliore valutazione dell’andamento della gestione economico-finanziaria del Gruppo A2A. In conformità con le raccomandazioni degli Orientamenti pubblicati in ottobre 2015 dall’ESMA, di seguito si riportano il significato, il contenuto e la base di calcolo di tali indicatori:

  • il Margine operativo lordo (Ebitda) è un indicatore alternativo di performance operativa, calcolato come la somma del “Risultato operativo netto” più gli “Ammortamenti, accantonamenti e svalutazioni”;
  • il Margine operativo lordo al netto delle componenti non ricorrenti è un indicatore alternativo di performance operativa, calcolato come margine operativo lordo sopra descritto al netto di partite , sia positive che negative, derivanti da transazioni o operazioni che hanno caratteristiche di non ripetibilità negli esercizi futuri ( esempio conguagli relativi ad esercizi passati; costi per piani di mobilità straordinaria etc);
  • la Posizione finanziaria netta è un indicatore della propria struttura finanziaria. Tale indicatore è determinato quale risultante dei debiti finanziari al netto delle disponibilità liquide e mezzi equivalenti e delle attività finanziarie correnti e non correnti (crediti finanziari e titoli diversi da partecipazioni);
  • gli Investimenti sono un indicatore alternativo di performance utilizzato dal Gruppo A2A quale obiettivo finanziario nell’ambito di presentazioni sia interne al Gruppo (Business Plan) sia esterne (presentazioni ad analisti finanziari e agli investitori) e costituisce una utile misurazione delle risorse impiegate nel mantenimento e nello sviluppo degli investimenti del Gruppo A2A.

***

Il Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari di A2A S.p.A., Andrea Crenna, dichiara – ai sensi dell’art. 154-bis, comma 2 del Testo Unico della Finanza (D. Lgs. 58/1998) – che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

***

Per ulteriori informazioni:
Relazioni con i media: tel. 02 7720.4583, ufficiostampa@a2a.eu
Investor Relations: tel.02 7720.3974, ir@a2a.eu

 

mostra
Comunicati stampa">
Bergamo: inaugurata la rete di ricarica dei veicoli elettrici

Comunicati stampa
Bergamo: inaugurata la rete di ricarica dei veicoli elettrici in città

11 postazioni attive con ricarica gratuita per un anno

Bergamo, 13 febbraio 2019 - Fare un pieno d’energia è da oggi possibile grazie all’attivazione della rete di ricarica dei veicoli elettrici in punti cruciali della città.

Le colonnine da oggi operative sono 11, 3 delle quali con copertura Bergamo Wifi. A breve la rete sarà tutta attiva con 32 colonnine, di cui 8 con copertura Bergamo Wifi. Individuarne la posizione in città è molto semplice: basta scaricare l’App E-moving (gratuita per Ios e Android), cliccare su Cerca i punti di ricarica e accedere alla mappa dove sono subito identificabili i punti di rifornimento attivi e liberi distinti per colore: rosso Fast Charge, azzurro Quick Charge. Nelle colonnine Fast Charge è sufficiente inserire uno dei cavi già presenti sulla colonnina nella presa di ricarica del veicolo; in quelle Quick Charge è necessario invece utilizzare la tessera E-moving, accostandola al lettore presente sul lato della colonnina stessa.

Nel 2018 – dichiara il Sindaco di Bergamo Giorgio GoriBergamo ha raggiunto il 5° posto tra le città più dinamiche del nostro Paese nella classifica IcityRate: il rapporto realizzato da ForumPA comprende diversi parametri compreso quello della mobilità, ricerca e innovazione, per il quale siamo al 6°, un risultato che migliora di anno in anno ponendo la nostra città, sul territorio lombardo, dietro solo a Milano. Alle scelte importanti già fatte in tema di mobilità sostenibile, si aggiunge quindi oggi la realizzazione della rete di ricarica delle auto elettriche: un tassello importante che siamo certi contribuirà in modo positivo al futuro sempre più smart della nostra città.”

Per rendere il sistema da subito fruibile, il Comune di Bergamo ha attivato la consegna a domicilio della tessera E-moving a tutti i proprietari di veicoli elettrici presenti nel data base del Servizio Mobilità del Comune (166 in totale di cui 54 residenti in città). Inoltre, la stessa è in distribuzione presso il Servizio Ecologia e Ambiente del Comune (P.zza Matteotti 3), presso gli sportelli A2A in Via Suardi e, per i turisti muniti di auto elettrica, presso gli Infopoint Bergamo Città Alta (n. 30), Bergamo Città Bassa (n. 40), e Aeroporto Orio al Serio (n.10).

L’ingresso di Bergamo nel circuito E-moving – dichiara l’Assessore all’Ambiente Leyla Ciagàdiventa oggi realtà operativa con l’inaugurazione di quest’infrastruttura strategica per lo sviluppo di una mobilità che non inquina e non produce rumore. Alimentate con energia 100% da fonti rinnovabili, certificata dal marchio Energia A2A Rinnovabile 100%®, le colonnine prevedono degli stalli riservati, con sosta gratuita, dove sarà possibile ricaricare tutte le tipologie di veicoli elettrici senza sostenere alcun costo, a partire da oggi e per il primo anno.

Per il Comune di Bergamo – afferma l’Assessore alla Mobilità Stefano Zenoniil 2018 è stato l’anno della svolta elettrica con i 12 autobus elettrici e l’inaugurazione della linea C, il bando di finanziamento a fondo perduto per l’acquisto di mezzi elettrici commerciali per le consegne nelle ZTL cittadine, il mantenimento delle agevolazioni di sosta per veicoli elettrici e ibridi e stipula di un accordo con i comuni dell’Isola Bergamasca per un riconoscimento reciproco dei tagliandi di sosta.” “Con l’inaugurazione di oggi – continua l’Assessore Zenoni – possiamo dire di aver colmato la distanza con le realtà più avanzate del territorio a noi vicino e di confermare, anche per il 2019, il nostro impegno nella direzione di una mobilità a zero emissioni.

Bergamo è entrata a far parte del circuito E-moving, grazie all’approvazione da parte della Giunta comunale a giugno 2018 del “Protocollo d’intesa per la realizzazione e la successiva gestione di una rete di ricarica per i veicoli elettrici” con A2A Energy Solutions che prevede l’installazione in città delle colonnine e la gestione del servizio di ricarica per 8 anni.

Sottolinea l’Amministratore delegato di A2A Valerio Camerano: “La mobilità elettrica rappresenta uno dei tasselli fondamentali delle smart cities del futuro e di conseguenza della qualità del vivere. Per questo la nostra rete di infrastrutture di ricarica E-moving è in continuo sviluppo ed espansione, a partire proprio dai nostri territori di riferimento, come Bergamo, che è una città sempre più green: attraverso teleriscaldamento, illuminazione pubblica a led, mobilità elettrica, smart city e servizi innovativi, A2A punta a generare valore sociale, ambientale ed economico crescente e duraturo nel tempo”.

Il Gruppo A2A da diversi anni è attivo nella promozione e nello sviluppo di iniziative di mobilità sostenibile. Dal 2010 A2A ha sviluppato la rete di ricarica con maggior tipologia di prese per sistemi di ricarica pubblici e privati, installando stazioni di ricarica di tipo Quick (colonnine innovative a doppio punto di ricarica in corrente alternata fino a 22kW), Fast (colonnine multistandard per la ricarica fino a 50 kW in corrente continua e 22 kW in corrente alternata) e Isole Digitali (composte da colonnine per la ricarica di 4 quadricicli ciascuna) in aree urbane.

Le 32 colonnine di Bergamo si aggiungono a quelle già installate a Milano, Brescia e in Valtellina (Tirano, Sondrio, Morbegno). Nelle prossime settimane, anche Cremona e Rovato entreranno a far parte del circuito E-moving.

Con la rete E-moving, A2A è uno dei principali attori nello sviluppo dei sistemi di ricarica in Italia: l'anno scorso con l'attivazione dell'HUB di ricarica di Unareti a Milano (per la ricarica di 50 EV dei propri operatori: https://goo.gl/GomdHp) e ora con la rete di Bergamo, si appresta ad introdurre nuove tipologie di infrastrutture di ricarica sulla base dell'esperienza raccolta in questi 8 anni. Il sistema infrastrutturale di A2A è improntato alla facilità di utilizzo tramite tessera RFID e APP ed è gestito da remoto tramite piattaforme informatiche, garantendo un facile accesso al servizio e un supporto continuo agli utilizzatori.

Le 11 colonnine ad oggi in uso a Bergamo sono:

  1. Largo Porta Nuova 14 (Via G. Tiraboschi 53)
  2. Piazza Pacati Tarcisio (retro edicola)
  3. Via Serassi Carlo 15/A
  4. Via Europa fr.11
  5. Piazzale della Scienza fr. 6-8
  6. Via Morali 6/A
  7. Via Promessi Sposi - Via Vavassori
  8. Via Mozart WA 1/A
  9. Via dello Statuto 41
  10. Via Don Luigi Orione
  11. Via G. Ravizza (fronte Chiesa)

Mappa completa e informazioni su: http://bergamorespira.it/2018/06/15/colonnine-elettriche/

Francesco Alleva
Portavoce del Sindaco
Palazzo Frizzoni – P.zza Matteotti,27 – 24121 Bergamo
Tel. 035 399156
francescoalleva@comune.bg.it
comune.bergamo.it

Fabrizio Orlandi
A2A S.p.a.
Responsabile Relazioni Istituzionali Locali Area Brescia e Bergamo
via Lamarmora, 230 – 25124 Brescia
T [+39] 030 3554990
335 6860345

mostra
Iscriviti a Comunicati stampa