Salta al contenuto principale
Comunicati stampa">
CreiAMO

Comunicati stampa
Parte “CreiAMO FVG”

La call di A2A per promuovere il turismo sostenibile e l’imprenditoria giovanile in Friuli Venezia Giulia

 

Udine, 14 febbraio 2018 – In occasione del Salone della CSR di Udine, A2A ha presentato “CreiAMO FVG”, un’iniziativa pensata per contribuire allo sviluppo sostenibile del Friuli Venezia Giulia e costruita a partire dai bisogni emersi dagli stakeholder presenti al forumAscolto FVG tenutosi sempre a Udine lo scorso dicembre.
A2A si era infatti impegnata a lanciare nel 2018 un progetto a supporto di iniziative imprenditoriali finalizzate allo sviluppo sostenibile del territorio, chiedendo la collaborazione degli stakeholder locali per identificare le tematiche rilevanti da inserire quale oggetto della call.

“CreiAMO FVG” nasce ora, a distanza di due mesi, con l’obiettivo di generare valore condiviso sui comuni delle province di Udine e Gorizia in cui A2A opera, attraverso la promozione di idee e progetti che rispondano alle esigenze delle comunità e diano un nuovo impulso al settore turistico “sostenibile”, valorizzando il patrimonio naturale, culturale e artistico locale, nonché incentivando l’imprenditoria giovanile.

La call, aperta dal 1 marzo al 15 aprile, è rivolta a tutti coloro (residenti o con sede legale in FVG) che vorranno proporre idee imprenditoriali per favorire il turismo sostenibile in Friuli Venezia Giulia, ad esempio attraverso iniziative come mobilità sostenibile, attività sportive e culturali, nonché servizi innovativi e digitali.
Le candidature dovranno essere presentate direttamente online caricando sulla piattaforma dedicata una breve presentazione del progetto, un video pitch di 3 minuti e un business plan.

Ai vincitori, selezionati durante un evento pubblico, sarà garantito, oltre ad un sostegno economico, un percorso di light incubation per lo sviluppo della loro idea progettuale, curato dall’incubatore certificato Impact Hub Milano.

mostra
Comunicati stampa">


Comunicati stampa
Completamento della nuova illuminazione esterna del Duomo

Milano,  9  febbraio  2018  -  Si  avvicina  un  grande  traguardo  per  il  simbolo  di  Milano  nel  mondo:  il completamento del nuovo impianto d’illuminazione esterna del Duomo. 

Nei  giorni  scorsi,  infatti,  il  Consiglio  di  Amministrazione  della  Veneranda  Fabbrica  ha  dato  il  via  libera  definitivo  a  un  importante  accordo  stipulato  congiuntamente  con  il  Comune  di  Milano  e  A2A  per  la  valorizzazione dell’illuminazione esterna della Cattedrale, che permetterà ai turisti e ai cittadini di Milano di ammirare il monumento simbolo della città in tutta la sua bellezza anche nelle ore serali e notturne. 

I  lavori  partiranno  a  breve  e  prevedono,  dopo  il completamento  della  nuova illuminazione  interna  della Cattedrale inaugurata il 1 maggio 2015 e di quella della Madonnina, della facciata e delle vetrate ultimata in occasione  del  Natale  2016,  il  rifacimento  di  quella  perimetrale  e  della  parte  alta  del  Duomo, comprendente  le  coperture  e  le  guglie.  Le  attività  per  la  nuova  illuminazione  esterna dovrebbero terminare entro dicembre 2018, quando il simbolo di Milano risplenderà finalmente in tutto il suo fulgore, interamente rivestito di nuova luce.

«Rappresentando  tutti  i  milanesi,  la  Veneranda  Fabbrica  del  Duomo  scrive  l’ultimo  capitolo del suo ‘racconto di luce’ condiviso negli ultimi anni con la città e con i suoi milioni di visitatori. Dopo il rifacimento dell’illuminazione interna alla Cattedrale, della Madonnina, della facciata e delle vetrate, prossimamente, la Fabbrica sarà impegnata nel rivestire di luce il perimetro esterno del Duomo. Un traguardo reso possibile anche grazie alla collaborazione con il Comune di Milano, segno di una rinnovata sinergia che ci auguriamo possa riaccendere i riflettori sulle necessità del Monumento che, per vivere, richiede anche il concorso di quanti, soggetti pubblici e privati, vivono della sua luce» - sono le parole del Presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano Fedele Confalonieri. 

«Questo accordo è un atto d’affetto continuamente rinnovato verso il nostro Duomo. La collaborazione fra istituzioni è tesa a valorizzare e tutelare il luogo più simbolico di Milano. Nuove tecnologie ci consentono di migliorare  la  visibilità  del  monumento  a  vantaggio  delle  migliaia  di  cittadini  e  visitatori  che  ogni  giorno passano o sostano in piazza per ammirare il monumento e le incredibili statue e guglie che ne decorano le facciate.  A  compimento  dell’opera  la  visione  sarà  ancora  più  spettacolare»  -  dichiara  Marco  Granelli assessore all’ambiente del Comune di Milano.  

“Innovazione e attenzione al territorio sono aspetti che da sempre contraddistinguono l'operato di A2A - dichiara Valerio Camerano, Amministratore Delegato del Gruppo - Con il completamento del progetto di illuminazione  a  led  del  Duomo  siamo  orgogliosi  di  poter  contribuire  alla  valorizzazione  del  patrimonio culturale di Milano, e di permettere ai cittadini e ai tanti turisti di poter apprezzare ancora di più il simbolo della Città anche la sera. La nuova luce del Duomo rientra nel più ampio progetto di illuminazione pubblica di Milano, ormai completato. – prosegue Camerano – Una scelta che ha reso Milano la prima grande città italiana  completamente  illuminata  a  led.  La  nuova  illuminazione  pubblica  ha  permesso  di  coniugare sostenibilità economica e ambientale, riducendo del 52% i consumi annui di energia elettrica ed evitando l’emissione in atmosfera di 23 mila tonnellate di CO2” 

PIÚ  LUCE  PER  IL  DUOMO:  574  PROIETTORI  A  TECNOLOGIA  LED  PER  IL  PERIMETRO  ESTERNO  DELLA CATTEDRALE 

Il  nuovo  impianto  di  illuminazione  degli  esterni  del  Duomo,  che  comprende  l’intero  perimetro  della Cattedrale,  le  coperture  e  le  guglie,  prevede  un  aumento  di  196  proiettori  rispetto  ai  378  installati attualmente  da  A2A  (non ancora LED),  elevando  il numero  complessivo  a  574,  di cui  368  allocati  sulle Terrazze del Duomo e 206 distribuiti sui pali ed i palazzi circostanti (consulta il progetto).

La Veneranda Fabbrica, sulla base del progetto esecutivo affidato nel 2016 all’Ing. Pietro Palladino dello Studio Ferrara Palladino e Associati (approvato dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Milano) ha acquistato i nuovi corpi illuminanti relativi all’impianto: tutto è dunque pronto per la partenza dei lavori. La  scelta  degli  apparecchi,  appositamente  realizzati  da  ERCO,  prosegue  nel  segno  dell’efficienza  e  del rispetto  dell’ambiente,  privilegiando  la  tecnologia  LED.   L’intero  progetto  prevede  una  spesa  per  la Veneranda Fabbrica indicativamente di oltre € 1.000.000,00. 

IL CONTENUTO DELL’ACCORDO SOTTOSCRITTO DA VENERANDA FABBRICA, COMUNE DI MILANO E A2A

L’accordo  sottoscritto  prevede  una  durata  della  convenzione  pari  a  4  anni,  la  fornitura  da  parte  della Veneranda Fabbrica ad A2A dei corpi illuminanti da installarsi sul Duomo e sugli edifici circostanti.

La  Veneranda  Fabbrica,  inoltre, provvederà,  a  propria  cura  e  spese alla  manutenzione  ordinaria  e straordinaria dell’impianto di illuminazione installato sulla sezione Duomo. 
 
A2A  si  occuperà  dell’installazione  dei  corpi  illuminanti  e  della  manutenzione  ordinaria  e  straordinaria dell’impianto di illuminazione installato nelle aree limitrofe al Monumento. Inoltre, A2A curerà la posa dei contatori dedicati alla nuova illuminazione, realizzando il sezionamento in modo da poter misurare con precisione i consumi energetici del Duomo.  

Il Comune di Milano, riconoscendo gli oneri conseguenti alle attività di relativa competenza, corrisponderà ad A2A il costo dell’installazione dell’impianto, stimato in € 195.000,00. Inoltre, Il Comune si farà carico anche del costo delle utenze dell’energia elettrica, limitando a 3.650 ore l’utilizzo annuo dei proiettori posti sulla sezione Duomo. 

 

Ufficio Stampa e Comunicazione  
Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano  
+39.02.36169221 - +39.02.36169222 
press@duomomilano.it  
www.duomomilano.it 

Ufficio Stampa A2A 
T [+39] 02 77204583  
ufficiostampa@a2a.eu 

mostra
Comunicati stampa">


Comunicati stampa
ACSM-AGAM, ASPEM, AEVV, LARIO RETI HOLDING e A2A avviano un progetto di partnership industriale e societaria tra multiutilities

Milano, 23 gennaio 2018

I Consigli di Amministrazione di ACSM-AGAM S.p.A. (“ACSM-AGAM”), ASPEM S.p.A. (“ASPEM”), AEVV S.p.A. (“AEVV”), AEVV Energie S.r.l. (“AEVV Energie”), LARIO RETI HOLDING S.p.A. (“LRH”), Acel Service S.r.l. (“Acel Service”), Lario Reti Gas S.r.l. (“LRG”) e A2A S.p.A. (“A2A”) hanno approvato un progetto di partnership industriale e societaria da tempo allo studio delle parti, come comunicato al mercato da ultimo in data 28 dicembre 2017, come di seguito descritto nelle sue fasi (il “Progetto di Aggregazione”). A seguito delle approvazioni da parte dei rispettivi organi amministrativi, in data odierna sono stati quindi sottoscritti da ACSM-AGAM, ASPEM, AEVV, LRH e A2A i documenti contrattuali disciplinanti il Progetto di Aggregazione, mentre i Comuni azionisti delle realtà coinvolte nel Progetto di Aggregazione aderiranno a tali accordi e sottoscriveranno i relativi documenti contrattuali solo successivamente all’approvazione definitiva da parte dei rispettivi organi competenti, prevista entro il 12 marzo 2018.

Le società coinvolte

ACSM-AGAM, quale “ente aggregatore”, multi-utility lombarda nata dalla fusione delle ex municipalizzate di Como e Monza, è una società quotata a partecipazione pubblica, partecipata da A2A, dal Comune di Como e dal Comune di Monza, tra gli altri, attiva principalmente nelle province di Como e di Monza- Brianza e anche nelle province di Venezia ed Udine tramite società del proprio gruppo, operante nei seguenti settori: (i) distribuzione gas; (ii) servizio idrico; (iii) vendita energia elettrica e gas; (iv) cogenerazione, teleriscaldamento e gestione calore; (v) termovalorizzazione rifiuti.

ASPEM è una multi-utility attiva nella Provincia di Varese, controllata da A2A, operante, direttamente e attraverso altre società del proprio gruppo, nei seguenti settori: (i) servizio idrico; (ii) servizi di igiene ambientale; (iii) distribuzione gas e (iv) teleriscaldamento.

AEVV è una società a partecipazione pubblica (emittente Strumenti Finanziari diffusi tra il pubblico in misura rilevante ai sensi dell’art. 2-bis del Regolamento CONSOB n. 11971/1999) attiva nella provincia di Sondrio, il cui azionista di maggioranza relativa è il Comune di Sondrio, operante sia direttamente, sia attraverso le società del proprio gruppo, nei seguenti settori: (i) distribuzione gas; (ii) vendita energia elettrica e gas; (iii) gestione calore e altri servizi energetici; (iv) distribuzione energia elettrica; (v) gestione farmacie; (vi) illuminazione pubblica e (vii) gestione parcheggi.

Acel Service è una società controllata da LRH attiva nei seguenti settori: (i) vendita di gas naturale ed energia elettrica; (ii) produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici e (iii) gestione di calore.

AEVV Energie è una società detenuta da AEVV (51%) e LRH (49%), che esercita attività di vendita di gas naturale ed energia elettrica.

Lario Reti Gas è un società interamente detenuta da LRH che opera prevalentemente nella distribuzione di gas naturale.

A2A Idro4 S.r.l. (“A2A Idro4”) è una società il cui capitale sociale è interamente detenuto da A2A, conferitaria - nell’ambito del Progetto di Aggregazione - di quattro centrali idroelettriche di proprietà di A2A, insieme ai rapporti contrattuali, attività e passività ad esse relativi (gli “Asset Idroelettrici”).

A2A Energia S.r.l. (“A2A Energia”) è una società interamente detenuta da A2A, attiva principalmente nella vendita di energia elettrica e gas a grandi clienti industriali, PMI, condomini e clienti domestici.

 

A2A
Media Relations
Giuseppe Mariano
Tel. 02 7720.4582 – 4583
ufficiostampa@a2a.eu
Investor Relations:
Tel.02 7720.3974
ir@a2a.eu

ACSM AGAM
Investor Relator – Pamela Boggiani – Tel. 031 529.278 – investor@acsm-agam.it
Affari generali – Nicola Colicchio – Tel. 031 529.201 – legale@acsm-agam.it
Relazioni esterne e ufficio stampa – Gian Pietro Elli – Tel. 031 529.272 – ufficio.stampa@acsm-agam.it
https://www.acsm-agam.it

Lario Reti Holding – Ufficio Comunicazione
Matteo Grazioli
Tel. 0341 1927432
m.grazioli@larioreti.it
http://www.larioreti.it

AEVV
Francesco Conforti
Tel. 0342 533536
confortifrancesco@aevv.it
http://www.aevv.it

mostra
Comunicati stampa">


Comunicati stampa
Comunicato stampa

MILANO 28 dicembre 2017 - Con riferimento al percorso di partnership industriale e societaria tra ACSM-AGAM, ASPEM, LARIO RETI HOLDING, AEVV e A2A (le “Parti”), si rende noto che, nel corso di questo mese si sono tenuti i preannunciati passaggi preliminari per l’adozione delle delibere di indirizzo in molti dei Consigli Comunali interessati. Tra questi si sono già pronunciati positivamente i Consigli Comunali di Monza, Como, Lecco, Sondrio e Varese.

Atteso che per alcuni Consigli Comunali la già programmata calendarizzazione non ha consentito di completare il passaggio entro il 31 dicembre e considerate altresì le festività, le Parti ritengono di prorogare la validità della lettera di intenti fino al 31 gennaio 2018 e in ogni caso fino all’adozione di un accordo vincolante tra le parti.


A2A
Media Relations
Giuseppe Mariano
Tel. 02 7720.4582 – 4583
ufficiostampa@a2a.eu

Investor Relations
Tel.02 7720.3974
ir@a2a.eu


ACSM AGAM
Investor Relator – Pamela Boggiani – Tel. 031 529.278 – investor@acsm-agam.it
Affari generali – Nicola Colicchio – Tel. 031 529.201 – legale@acsm-agam.it
Relazioni esterne e ufficio stampa – Gian Pietro Elli – Tel. 031 529.272 – ufficio.stampa@acsm-agam.it
https://www.acsm-agam.it

Lario Reti Holding
Ufficio Comunicazione
Matteo Grazioli
Tel. 0341 1927432
m.grazioli@larioreti.it
http://www.larioreti.it


AEVV
Francesco Conforti
Tel. 0342 533536
confortifrancesco@aevv.it
http://www.aevv.it

mostra
Comunicati stampa">


Comunicati stampa
Calendario finanziario 2018 di A2A S.p.A.

Milano, 22 dicembre 2017 – Si comunica di seguito il calendario finanziario 2018 di A2A S.p.A.:

  • 1° Marzo 2018: Consiglio di Amministrazione sui risultati consolidati preliminari dell’esercizio 2017;
  • 20 Marzo 2018: Consiglio di Amministrazione per l’approvazione del progetto di bilancio d’esercizio e del bilancio consolidato 2017;
  • 27 Aprile 2018 (eventuale seconda convocazione 30 Aprile 2018): Assemblea ordinaria degli azionisti per l’approvazione del bilancio d’esercizio 2017;
  • 10 Maggio 2018: Consiglio di Amministrazione per l’approvazione dell’informativa finanziaria al 31 Marzo 2018;
  • 31 Luglio 2018: Consiglio di Amministrazione per l’approvazione della relazione finanziaria semestrale al 30 Giugno 2018;
  • 13 Novembre 2018: Consiglio di Amministrazione per l’approvazione dell’informativa finanziaria al 30 Settembre 2018.

L’eventuale dividendo relativo all’esercizio 2017 potrà essere posto in pagamento a decorrere dal 23 Maggio 2018, con stacco della cedola il 21 Maggio 2018 (record date 22 Maggio 2018).

Contatti
A2A - Media Relations
Giuseppe Mariano
Tel. +39-02 7720.4583
ufficiostampa@a2a.eu

Investor Relations
Tel. +39-02 7720.3974
ir@a2a.eu
 

 

mostra
Comunicati stampa">


Comunicati stampa
A2A: presentato il primo bilancio di sostenibilità del Friuli Venezia Giulia
  • 21 milioni di euro il valore della ricchezza distribuita sul territorio nel 2016

  • 65 milioni di euro investiti nelle centrali elettriche nel triennio 2014-16

  • 18,5% dell’energia prodotta da fonti rinnovabili

  • 161 occupati in provincia di Gorizia e Udine

  • 918 visitatori agli impianti del gruppo

Udine, 18 dicembre 2017 – E’ stato presentato oggi a Udine dall’Amministratore Delegato di A2A, Valerio Camerano, il primo bilancio di sostenibilità A2A del Friuli Venezia Giulia, il documento che riassume gli impegni, i risultati e i fatti del 2016 relativi alla attività del Gruppo sul territorio friulano, in termini di responsabilità ambientale, economica e sociale. E’ il sesto bilancio territoriale pubblicato quest’anno dopo quelli di Brescia, Milano, Varese, Bergamo e Valtellina-Valchiavenna. I dati sono riferiti in particolare alle province di Udine e Gorizia, dove A2A è presente con le sue attività.

La pubblicazione dei bilanci territoriali rientra in un percorso di ascolto e coinvolgimento degli stakeholder territoriali avviato nel 2015 con il di Brescia. I forumAscolto sono momenti di discussione «guidata» che coinvolgono diversi portatori di interesse a livello locale (associazioni, clienti, imprese, università, istituzionali, ecc). A partire dalle idee emerse durante i forum, sono già stati realizzati 11 progetti.

DATI CHIAVE SOSTENIBILITA’ A2A 2016 – FRIULI VENEZIA GIULIA (PROVINCE GORIZIA E UDINE)

Responsabilità economica
Il valore della ricchezza distribuita da A2A sul territorio è stato di 21 milioni di euro nel 2016, con 5,4 milioni spesi in forniture e servizi a favore di aziende del territorio. Nel triennio 2014-2016, A2A ha investito 65 milioni per interventi di miglioramento sulla centrali elettriche friulane.

Responsabilità ambientale
A2A ha prodotto nel 2016 energia elettrica pari a quasi un terzo del fabbisogno regionale, con i suoi impianti idroelettrici (Somplago e Ampezzo) e termoelettrici (Monfalcone). Per il 18,5% si tratta di energia da fonti rinnovabili.
Gli impianti idroelettrici hanno generato, nonostante le scarse precipitazioni, 503 gigawattora, beneficiando degli interventi di ottimizzazione realizzati, a partire dal 2011 per sostituire i gruppi di generazione turbina-alternatore degli impianti di Somplago e Ampezzo. Nel 2016, sono stati rilasciati 62milioni di m3 di acqua per garantire il Deflusso Minimo Vitale, a tutela degli ecosistemi fluviali. E’ proseguita parallelamente l’attività di ripopolamento della fauna ittica, in base agli accordi siglati con l’Ente Tutela Pesca della Regione Friuli Venezia Giulia.
La centrale termoelettrica di Monfalcone ha prodotto lo scorso anno 2.214 gigawattora. Nelle due sezioni, rimaste in servizio, sono operativi dal 1° gennaio 2016, i nuovi sistemi di abbattimento degli ossidi di azoto, che hanno comportato un investimento di 25 milioni di euro. L’intervento ha garantito nel 2016 emissioni medie di NOx inferiori del 46% rispetto al nuovo limite fissato dall’Autorizzazione Integrata Ambientale (180 mg/Nm3). Nello stesso anno, sono state largamente inferiori ai limiti di legge, anche le emissioni medie di SO2 (-59%) e di polveri (-75%). Sono stati, inoltre, dismessi tre serbatoi costieri per lo stoccaggio dell’olio combustibile. La Centrale di Monfalcone è stata insignita nel 2017 di un riconoscimento da parte di EMAS Italia per l’impegno e i risultati raggiunti nella comunicazione ambientale.

Responsabilità sociale
A2A supporta in maniera continuativa iniziative culturali, sportive, ambientali e sociali sul territorio.
Nel 2016 ha erogato 56mila euro in sponsorizzazioni e contributi ad associazioni locali. Il dialogo con la comunità si sviluppa anche attraverso l’apertura degli impianti al pubblico, che coinvolge scuole e famiglie. Nel 2016, 918 persone hanno visitato i siti produttivi di A2A sul territorio.
Sono 161 i collaboratori che lavorano nelle sedi friulane di A2A, con 9 nuove assunzioni nel 2016 di personale residente nel territorio. Grande attenzione viene prestata alla formazione; le ore dedicate lo scorso anno sono state in media 29 per dipendente, oltre il 40% in più rispetto alla media del Gruppo. Si sono riscontrati benefici anche in termini di sicurezza sul lavoro, con un significativo calo degli infortuni negli ultimi 3 anni (2 nel 2016).
A2A è operativa in provincia di Gorizia e Udine, anche attraverso l’attività commerciale di A2A Energia, che ha venduto 29 gigawattora di energia elettrica e 1,7 milioni di metri cubi di gas. La società si è confermata anche nel 2016 a livelli di eccellenza per soddisfazione del cliente, ottenendo il primo posto nella graduatoria nazionale degli operatori di vendita elettricità e gas (Monitor Cerved Energia).

forumAscolto
Nell’ambito del programma forumAscolto, nella giornata odierna A2A ha anticipato ai partecipanti al forum, il progetto di lanciare nel 2018 un bando per supportare iniziative finalizzate allo sviluppo sostenibile del territorio. Ai vincitori verrà garantito, oltre ad un sostegno economico, un percorso di light incubation per lo sviluppo della loro idea progettuale, curato dall’incubatore certificato Impact Hub Milano.

Contatti:
Roberto Corona
Rapporti Istituzionali Locali
Area Nord e Milano
Tel. 0342 537111 – 02 7720 3001– roberto.corona@a2a.eu
Mob. +39 3487775197

 

mostra
Iscriviti a Comunicati stampa