Salta al contenuto principale

Impianti Idroelettrici

Impianto del Braulio

La centrale idroelettrica di Braulio s’inserisce nella cornice del Parco Nazionale dello Stelvio, ed è tra gli impianti più recenti realizzati in Valtellina.

Storia 

L’impianto, entrato in esercizio dal 1986, venne realizzato in caverna per minimizzare l’impatto ambientale all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio.

Al termine dei lavori, particolare attenzione fu dedicata agli interventi di rinaturalizzazione di tutte le aree interessate dal cantiere.

 

Funzionamento

La centrale utilizza le acque derivate dal canale Alpe-Gavia-Forni-Braulio, accumulate in una vasca di carico a quota 2.115 metri e da questa addotte attraverso una condotta forzata alle turbine in sala macchine.

Le acque vengono restituite e convogliate all’invaso di San Giacomo attraverso il canale derivatore Braulio-S.Giacomo

Specifiche impianto
Regione Lombardia
Comune Alpi Retiche – Comuni di Bormio e Valdidentro
Tipologia Centrale Idroelettrica
Potenza installata 19 Mw
Bacino imbrifero 109 km2
Salto medio 137 m
Anno entrata in esercizio 1986
Certificazioni ISO 9001 (Qualità)
ISO 14001 (Ambiente)
OHSAS 18001 (Sicurezza)