Salta al contenuto principale

Impianti Idroelettrici

Impianto di Grosio

L'impianto di Grosio, i cui lavori di costruzione iniziarono nel 1956, fu messo in produzione nel 1960. 

L'impianto interessa idraulicamente i comuni di Valdidentro, Bormio, Valdisotto, Sondalo e Grosio.

La centrale di Grosio utilizza le acque restituite dalla centrale di Premadio, quelle residue del fiume Adda e dei torrenti Viola, Frodolfo, Vallecetta, Massaniga, Vendrello, Migiondo, Eita e Sacco.
Tutte le acque sono raccolte nel serbatoio a regolazione giornaliera di Valgrosina che ha una capacità di 1.200.000 m³.
L'impianto fu inizialmente progettato e dimensionato per ospitare quattro gruppi generatori ad asse verticale, con turbine Pelton a quattro getti della potenza di circa 100 MW.
I primi due gruppi furono ultimati e messi in servizio nel 1960, mentre il terzo fu aggiunto nel 1964; la realizzazione del quarto gruppo fu invece sospesa a causa del mutamento dello scenario energetico in corso negli anni Sessanta. Nell'autunno del 2002, grazie ai nuovi investimenti, anche il quarto generatore è entrato in esercizio.

Intervento di potenziamento

Con la ripresa dei grandi investimenti, anche in considerazione del nuovo scenario energetico e della recente normativa, sono stati eseguiti una serie di interventi tecnologici sull'impianto di Grosio.
Gli interventi, classificabili come "interventi di potenziamento", sono stati:

  • l'installazione di una turbina Pelton ad asse verticale a 4 getti con potenza di 108 MW, e il relativo sistema di controllo e supervisione; l'installazione di un alternatore con potenza di circa 120 MVA, con sistemi di eccitazione e protezioni elettriche; l'installazione di un trasformatore di macchina 16/220 kV della potenza di circa 120 MVA.
  • il ripotenziamento dei gruppi esistenti con la sostituzione delle giranti con delle nuove a rendimento più elevato.

Questi investimenti hanno reso possibile l'aumento dell'affidabilità complessiva del sistema di produzione; una maggior produzione di energia da fonte rinnovabile, e quindi compatibile con le esigenze ambientali; la produzione di energia privilegiando le ore di massima richiesta energetica.
L'intervento, ultimato nell'autunno 2002, ha permesso di avere oggi una potenza installata di 428 MW, con un incremento di 108 MW rispetto alla potenza iniziale. Nonostante il consistente aumento della potenza, l'intervento sull'impianto non ha comportato un maggior prelievo di acqua da fiumi o da torrenti.

Dati Principali
Localizzazione Alpi Retiche - Comune di Grosio
Bacino imbrifero 712 km²
Dighe/capacità 1 - Diga Valgrosina 1,2 milioni di m³
Centrali 1 - Località Grosio
Potenza installata 428 MW
Salto medio effettivo 598 m
Diametro condotta forzata n. 2 condotte 3,02/2,90 m
Turbine installate 4 Pelton