Salta al contenuto principale

Impianti Idroelettrici

Impianto di Stazzona

L'impianto utilizza le portate raccolte da uno sbarramento realizzato nell'alveo dell'Adda (Traversa di Sernio); qui giungono le portate del fiume Adda e le acque scaricate dalla centrale di Lovero quando in esercizio.
Le acque, prelevate da un'opera di presa sulla sponda sinistra del bacino di Sernio, sono convogliate con un canale derivatore a pelo libero sotterraneo della lunghezza di 8,5 km alle vasche di carico e alla condotta forzata della centrale in caverna di Stazzona.

La centrale, situata in comune di Villa di Tirano ad una quota di 394 m s.l.m., è il punto più basso dell'intero sistema idroelettrico; qui finisce la produzione idroelettrica di A2A in Valtellina, con la restituzione totale di tutta l'acqua utilizzata.
L'impianto è in esercizio dal 1938.

Dati Principali
Localizzazione Alpi Retiche - Comuni di Sernio, Tirano, Villa di Tirano
Bacino imbrifero 990,5 km²
Dighe/capacità 1 - Invaso di Sernio (0,700 milioni di m³)
Centrali Località Stazzona - Villa di Tirano
Potenza installata 30 MW
Salto medio effettivo 88,73 m
Diametro condotta forzata 3,20 m
Turbine installate 2 Francis