Salta al contenuto principale

Debito

Struttura del debito

Debito Lordo: 4,2 mld €

Valori espressi in milioni di euro

 

Scadenza media del debito: 4,5 anni

 

Posizione di liquidità: 1,81 mld €

  • Linee di credito non utilizzate: 1,08 mld €
  • Liquidità: 0,73 mld €

Costo del debito medio annuo: ~3,6%

Dati al 31/12/2015

Principali highlights

 

Scadenza media del debito: 5,4 anni

Posizione di liquidità: 1,6 mld €

  • Linee di credito non utilizzate: 0,9 mld €
  • Liquidità: 0,7 mld €

Tasso medio di interesse: ~3,6%

Principali ratios sul debito
Voci Valori
2015 2014
Net Debt/Equity (x) 0,89 1,06
Net Debt/EBITDA (x) 2,72 3,28
Invester cover (x)(*) 0,62 0,46

(*) Calcolato come rapporto tra oneri finanziari netti e EBIT

Struttura del debito
Voci del Debito Saldo contabile
31/12/2015
Quote con
scadenza
entro i 12 mesi
Quote con
scadenza
 oltre i 12 mesi
Quota scadente nel
31/12/2017 31/12/2018 31/12/2019 31/12/2020 oltre
Obbligazioni 3.002 571 2.431 - - 746 - 1.685
Finanziamenti bancari e altro 779 121 658 74 69 74 79 362
TOTALE 3.781 692 3.089 74 69 820 79 2.047

Fonte: Bilancio Consolidato

 

 

Programma EMTN

  • In data 19 settembre 2012 il Consiglio di Gestione di A2A ha approvato l’adozione di un Programma di Emissioni Obbligazionarie (Euro Medium Term Note Programme) fino ad un importo massimo di 2 miliardi di euro, quotato alla Borsa del Lussemburgo
  • In data 6 novembre 2014 il Consiglio di Amministrazione di A2A ha approvato il rinnovo del Programma EMTN, incrementando l’importo massimo complessivo delle obbligazioni emettibili a valere sul Programma a 4 miliardi di euro e l’emissione di obbligazioni fino ad un massimo complessivo di 1 miliardo di euro entro il 31 dicembre 2016
  • In data 10 novembre 2016 il Consiglio di Amministrazione di A2A ha assunto una delibera quadro per l’emissione di uno o più prestiti obbligazionari, a valere sul programma EMTN esistente, in una o più serie, in una o più soluzioni, fino ad un massimo complessivo di 1 miliardo di euro entro il 31 dicembre 2019
  • L’adozione dell’EMTN si inquadra nell’ambito della strategia finanziaria del Gruppo A2A di medio termine finalizzata all’allungamento della vita media del debito e a garantire una adeguata flessibilità finanziaria volta alla gestione efficiente dei profili di rimborso, a sostegno del rating della società
  • Le obbligazioni che saranno emesse a valere sul Programma saranno collocate presso investitori istituzionali

Obbligazioni emesse da A2A

Attualmente il Gruppo A2A ha in essere obbligazioni per un ammontare complessivo di circa 2,5 miliardi di euro.

Si precisa che gli Euro Bond 2025, 2022, 2021 e 2019 e i Private Placement 2023 e 2024 sono stati emessi a valere sul Programma EMTN e che il rating corrente delle obbligazioni, ove applicabile, è diverso da quello di emissione e coincide con quello di medio lungo termine assegnato alla Società da S&P e Moody’s.

Di seguito sono elencate le obbligazioni del gruppo A2A.

 

In data 18 febbraio 2015 A2A ha lanciato con successo l’emissione di un prestito obbligazionario di importo pari a 300 milioni di euro e della durata di dieci anni, a valere sul proprio Programma Euro Medium Term Notes il cui rinnovo ed incremento a complessivi 4 miliardi di euro è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione il 6 novembre 2014.

Le obbligazioni hanno una cedola annua di 1,75%, cedola ai livelli minimi per A2A, e sono state collocate ad un prezzo di emissione pari a 99,221%, con uno spread di 110 punti base rispetto al tasso di riferimento midswap.

Le obbligazioni, destinate esclusivamente a investitori istituzionali, sono regolate dalla legge inglese e quotate sul mercato regolamentato della Borsa del Lussemburgo dal 25 febbraio 2015.

L’emissione – destinata al rimborso di una quota parte del debito esistente – consentirà di ridurre il tasso medio del debito di Gruppo e, in linea con la strategia finanziaria, allungare la durata media del debito e ottimizzare il profilo temporale delle scadenze.

L’operazione di collocamento è stata curata da Banca IMI, Barclays, BNP Paribas e UniCredit in qualità di Joint Bookrunner.

 

Codice ISIN Quantità emissione (euro) Ammontare in circolazione (euro) Cedola annuale (%) Data emissione* Data scadenza** Prezzo emissione (%) Rendimento lordo a scadenza (%) Rating
XS1195347478 300.000.000 300.000.000 1,750 25/02/2015 25/02/2025 99,221 1,836 S&P's: BBB , Outlook negativo
Moody’s: Baa3, Outlook negativo

* Data a partire dalla quale sono pagati gli interessi
** Ultima data utile per la maturazione degli interessi

In data 9 Marzo 2017 A2A ha collocato con successo in private placement presso un numero ristretto di investitori qualificati un’emissione obbligazionaria di importo pari a 300 milioni di euro e della durata di sette anni con scadenza marzo 2024, emesso a valere sul proprio Programma Euro Medium Term Notes.

Le obbligazioni, disciplinate dalla legge inglese, hanno le seguenti caratteristiche: cedola annua a tasso fisso pari a 1,25%; prezzo di emissione pari a 99,774% e tasso di rendimento lordo effettivo a scadenza pari a 1,284%.

L’emissione è in linea con la strategia finanziaria del Gruppo, volta ad allungare la durata media del debito e a ottimizzare il profilo temporale delle scadenze.

Il collocamento è stato curato da Morgan Stanley & Co. International plc.

Dal 16 marzo 2017 le obbligazioni sono quotate presso il mercato regolamentato della Borsa del Lussemburgo.

Codice ISIN Quantità emissione (euro) Ammontare in circolazione (euro) Cedola annuale (%) Data emissione* Data scadenza** Prezzo emissione (%) Rendimento lordo a scadenza (%) Rating
XS1581375182 300.000.000 300.000.000 1,25 16/03/2017 16/03/2024 99,774 1,284 S&P's: BBB

* Data a partire dalla quale sono pagati gli interessi
** Ultima data utile per la maturazione degli interessi

In data 2 Dicembre 2013 A2A ha collocato con successo in data odierna un’emissione obbligazionaria in private placement di importo pari a 300 milioni di euro e della durata di dieci anni, a valere sul Programma Euro Medium Term Notes di complessivi 3 miliardi di euro approvato ed ampliato dal Consiglio di Gestione il 7 novembre 2013.

Il private placement è in linea con la strategia finanziaria del Gruppo, volta ad allungare la durata media del debito e a ottimizzare il profilo temporale delle scadenze. I fondi raccolti saranno destinati al rimborso del debito in scadenza.

Le obbligazioni, che hanno un taglio unitario minimo di 100 mila euro e scadenza 4 dicembre 2023, prevedono una cedola annua pari al 4,000% e sono state collocate a un prezzo di emissione pari a 99,539%. Il tasso di rendimento lordo effettivo a scadenza è pari a 4,057%, corrispondente ad uno spread di 210 punti base sopra il tasso di riferimento.

Le obbligazioni sono regolate dalla legge inglese. La data di regolamento della sottoscrizione è stata fissata il 4 dicembre 2013, data dalla quale le obbligazioni saranno listate presso la Borsa del Lussemburgo.

Codice ISIN Quantità emissione (euro) Ammontare in circolazione (euro) Cedola annuale (%) Data emissione* Data scadenza** Prezzo emissione (%) Rendimento lordo a scadenza (%) Rating
XS1000538022 300.000.000 300.000.000 4,000 04/12/2013 04/12/2023 99,539 4,057 Non applicabile

* Data a partire dalla quale sono pagati gli interessi
** Ultima data utile per la maturazione degli interessi

In data 9 dicembre 2013 A2A ha collocato con successo sul mercato europeo un’emissione obbligazionaria di importo pari a 500 milioni di euro con scadenza 13 gennaio 2022, a valere sul Programma Euro Medium Term Notes di complessivi 3 miliardi di euro aggiornato ed ampliato il 25 novembre 2013. L’emissione è destinata esclusivamente a investitori istituzionali.

Le obbligazioni, che hanno un taglio unitario minimo di 100 mila euro, prevedono una cedola annua pari al 3,625% e sono state collocate ad un prezzo di emissione pari a 99,561%. Il tasso di rendimento lordo effettivo a scadenza è pari a 3,688%, corrispondente ad uno spread di 190 punti base sopra il tasso di riferimento.

L’emissione – destinata al rimborso del debito esistente – consentirà di ridurre il tasso medio del debito di Gruppo e, in linea con la strategia finanziaria, allungare la durata media del debito e ottimizzare il profilo temporale delle scadenze.

Le obbligazioni sono regolate dalla legge inglese. La data di regolamento della sottoscrizione è stata fissata il 13 dicembre 2013, data dalla quale le obbligazioni saranno negoziate presso la Borsa del Lussemburgo.

L’operazione di collocamento è stata curata da Banca IMI, Credit Agricole, Mediobanca e UniCredit in qualità di Joint Bookrunner.

Codice ISIN Quantità emissione (euro) Ammontare in circolazione (euro) Cedola annuale (%) Data emissione* Data scadenza** Prezzo emissione (%) Rendimento lordo a scadenza (%) Rating
XS1004874621 500.000.000 500.000.000 3,625 13/12/2013 13/01/2022 99,561 3,688 S&P's: BBB , Outlook negativo
Moody’s: Baa3, Outlook negativo

* Data a partire dalla quale sono pagati gli interessi
** Ultima data utile per la maturazione degli interessi

Il 2 Luglio 2013 A2A emette un prestito obbligazionario che viene collocato sul mercato internazionale degli Eurobond e quotato presso la Borsa di Lussemburgo.

L’emissione è stata effettuata nell’ambito del Programma Euro Medium Term Notes di A2A di complessivi 2 miliardi di euro e in esecuzione di quanto deliberato dal Consiglio di Gestione in data 12 Febbraio 2013.

Il prestito ha un valore nominale di 500 milioni di euro e una durata di 7,5 anni; paga una cedola annuale con tasso fisso del 4,375%.

L'operazione di collocamento è stata curata da, BNP Paribas, Banco Bilbao Vizcaya Argentaria, Deutsche Bank e Société Générale CIB, in qualità di Active Joint Bookrunner e Banca IMI, Mediobanca e UniCredit Bank in qualità di Passive Joint Bookrunner.

I rating del bond coincidono con quelli di A2A al momento dell’emissione.

I fondi provenienti da tale emissione sono stati principalmente utilizzati per rimborsare in anticipo parte dei prestiti obbligazionari di A2A: 500 M€ scadenza 2014 e 1.000 M€ scadenza 2016. 

Codice ISIN Quantità emissione (euro) Ammontare in circolazione (euro) Cedola annuale (%) Data emissione* Data scadenza** Prezzo emissione (%) Rendimento lordo a scadenza (%) Rating
XS0951567030 500.000.000 429.980.000 4,375 10/07/2013 10/01/2021 99,323 4,487 S&P's: BBB / A-2, Outlook negativo
Moody’s: Baa3 / P-3, Outlook negativo

* Data a partire dalla quale sono pagati gli interessi
** Ultima data utile per la maturazione degli interessi

 

Dettagli dell'operazione

A2A conclude con successo l’operazione di riacquisto parziale dei bond in scadenza 2019 e 2021

Il 23 Novembre 2012 A2A emette un prestito obbligazionario che viene collocato sul mercato internazionale degli Eurobond e quotato presso la Borsa di Lussemburgo.

L’emissione è stata effettuata nell’ambito del Programma Euro Medium Term Notes di A2A di complessivi 2 miliardi di euro e in esecuzione di quanto deliberato dal Consiglio di Gestione in data 15 novembre 2012.

Il prestito ha un valore nominale di 750 milioni di euro e una durata di 7 anni; paga una cedola annuale con tasso fisso del 4,5%.

L'operazione di collocamento è stata curata da Banca IMI, BNP Paribas, Mediobanca e UniCredit Bank, in qualità di active Joint Bookrunner e da Banca Akros – Gruppo BPM e Centrobanca in qualità di passive Joint Bookrunner.

I rating del bond coincidono con quelli di A2A al momento dell’emissione

Codice ISIN Quantità emissione (euro) Ammontare in circolazione (euro) Cedola annuale (%) Data emissione* Data scadenza** Prezzo emissione (%) Rendimento lordo a scadenza (%) Rating
XS0859920406 750.000.000 567.525.000 4,500 28/11/2012 28/11/2019 99,718  4,548 S&P's: BBB / A-2, Outlook negativo
Moody’s: Baa3 / P-3, Outlook negativo

* Data a partire dalla quale sono pagati gli interessi
** Ultima data utile per la maturazione degli interessi

 

Dettagli dell'operazione

A2A conclude con successo l’operazione di riacquisto parziale dei bond in scadenza 2019 e 2021

Il 28 Novembre 2013 LGH ha emesso un prestito obbligazionario, collocato sul mercato internazionale degli Eurobond e quotato presso la Borsa di Lussemburgo.
Il prestito ha un valore nominale di 300 milioni di euro e una durata di 5 anni; paga una cedola annuale con tasso fisso del 3,875% e prevede una clausola di Change of Control Put nel caso di mutamento di controllo della società. A seguito dell’acquisizione da parte di A2A S.p.A., tale opzione è stata esercitata da alcuni obbligazionisti, per un importo complessivo di 500.000 euro, rimborsati il 12 ottobre 2016.
Il collocamento è stato curato dalle banche d'affari Banca IMI e Unicredit Bank.

Codice ISIN Quantità emissione (euro) Ammontare in circolazione (euro) Cedola annuale (%) Data emissione* Data scadenza** Prezzo emissione (%) Rendimento lordo a scadenza (%) Rating
XS0951567030 300.000.000 299.500.000 3,875 28/11/2013 28/11/2018 99,444 4,000 Fitch: BBB-

* Data a partire dalla quale sono pagati gli interessi
** Ultima data utile per la maturazione degli interessi

 

Dettagli dell'operazione

Euro Bond LGH 2018: A2A conclude con successo l’operazione

Il 10 agosto 2006 ASM emette il suo secondo prestito obbligazionario; il bond non è collocato sul mercato ma viene interamente acquistato da Aflac, uno tra i maggiori gruppi assicurativi americani ed il più grande in Giappone.

L'obbligazione ha una scadenza a 30 anni con cedola semestrale; il valore complessivo è di circa 95 milioni di euro e un tasso fisso euro pari a circa il 5,4% annuo.

Il prestito, inizialmente emesso in yen (14 miliardi) con tasso fisso yen (3,2%), viene trasformato in valuta euro attraverso un'operazione di "cross currency swap".

L'operazione è realizzata con il supporto di Merrill Lynch; l'agenzia di rating Standard & Poors attribuisce al prestito un rating A+, lo stesso conferito ad ASM.

Codice ISIN Quantità emissione (euro) Ammontare in circolazione (euro) Cedola annuale (%) Data emissione* Data scadenza** Prezzo emissione (%) Rendimento lordo a scadenza (%) Rating
XS0261846066 98.000.000 98.000.000 5,405 10/08/2006  10/08/2036 100 n.d. A+

* Data a partire dalla quale sono pagati gli interessi
** Ultima data utile per la maturazione degli interessi

Il 27 Ottobre 2009 A2A emette un prestito obbligazionario che viene collocato sul mercato internazionale degli Eurobond e quotato presso la Borsa di Lussemburgo.

Il prestito ha un valore nominale di 1 miliardo di euro e una durata di 7 anni; paga una cedola annuale con tasso fisso del 4,5%.

Il collocamento è curato dalle banche d'affari Banca IMI, Banco Bilbao (BBVA), BNP Paribas, Calyon, Mediobanca
I rating del bond coincidono con quelli di A2A al momento dell’emissione

Codice ISIN Quantità emissione (euro) Ammontare in circolazione (euro) Cedola annuale (%) Data emissione* Data scadenza** Prezzo emissione (%) Rendimento lordo a scadenza (%) Rating
XS0463509959 1.000.000.000 0 4,500 02/11/2009 02/11/2016 99,255 4,627 S&P: BBB+ Credit Watch Negative

Moody’s: A3 Stable

* Data a partire dalla quale sono pagati gli interessi
** Ultima data utile per la maturazione degli interessi

 

Dettagli dell'operazione

Prospetto informativo Euro Bond 2016

Il 28 maggio 2004 ASM emette un prestito obbligazionario che viene quotato alla Borsa valori di Lussemburgo.

Il prestito ha un valore nominale di 500 milioni di euro ed è costituito da obbligazioni al portatore del valore nominale di 100.000 euro. L'emissione ha una scadenza decennale, con tasso fisso del 4,875%.

Il collocamento è curato dalle banche d'affari Barclays, Merrill Lynch e Banca IMI. L'agenzia Standard & Poors assegna all'emissione lo stesso rating A+ conferito ad ASM.

Codice ISIN Quantità emissione (euro) Ammontare in circolazione (euro) Cedola annuale (%) Data emissione* Data scadenza** Prezzo emissione (%) Rendimento lordo a scadenza (%) Rating
XS0193337796 500.000.000 0 4,875 28/05/2004 28/05/2014 99,304 n.d. A+

* Data a partire dalla quale sono pagati gli interessi
** Ultima data utile per la maturazione degli interessi

 

Dettagli dell'operazione

Prospetto informativo

Il 17 ottobre 2003 AEM emette un prestito obbligazionario che viene collocato sul mercato internazionale degli Eurobond e quotato presso la Borsa di Lussemburgo.

Il prestito ha un valore nominale di 500 milioni di euro e una durata di 10 anni; paga una cedola annuale con tasso fisso del 4,875%.

Il collocamento è curato dalle banche d'affari JP Morgan, Mediobanca e Unicredit Banca Mobiliare. L'agenzia Standard & Poors assegna all'emissione un merito di credito pari a un rating BBB, lo stesso conferito all'emittente AEM.

Codice ISIN Quantità emissione (euro) Ammontare in circolazione (euro) Cedola annuale (%) Data emissione* Data scadenza** Prezzo emissione (%) Rendimento lordo a scadenza (%) Rating
XS0179091425 500.000.000 0 4,875 30/10/2003 30/10/2013 99,767 n.d. BBB

* Data a partire dalla quale sono pagati gli interessi
** Ultima data utile per la maturazione degli interessi

 

Dettagli dell'operazione

Prospetto informativo

Rating

La valutazione delle agenzie di rating sul debito di A2A.

Il rating di A2A
Agenzia   Attuale Data ultima modifica
Standard & Poor's Rating M/L Termine
Rating Breve Termine
Outlook
BBB
A-2
Stabile
20/07/2015
Moody's Rating M/L Termine
Outlook
Baa3
Stabile
12/05/2014

 

Comparazione dei rating a M/L Termine di Standard & Poor's e Moody's
Investment Grade Non investment Grade
P
MOODY'S
S&P
MOODY'S
AAA Aaa BB+ BA1
AA+ Aa1 BB BA2
AA  Aa2 BB- BA3
A+  A1 B B2
A A2 B- B3
A-  A3 CCC+ CAA1
BBB+ Baa1 CCC CAA2
BBB  Baa2 CCC- CAA3
BBB-  Baa3 CC CA
    C C
    D  

Per saperne di più

Comunicato stampa:

Moody’s migliora l’outlook a “stable” e mantiene invariato il rating di A2A a Baa3

Standard & Poor’s conferma il rating BBB/A-2 di lungo e breve termine e migliora l’outlook del rating da “negative” a “stable”

Per maggiori informazioni sulla definizione dei rating di Standard and Poor's e di Moody's, è possibile consultare la seguenti pagine (in inglese):

Standard & Poor's Ratings Definitions

Moody's Ratings Definitions

Rischio tasso di interesse

Al 31 dicembre 2015 la struttura dei finanziamenti ottenuti da banche e altri finanziatori da parte del gruppo A2A è la seguente:

Struttura dei finanziamenti (in milioni di euro)
Voci
 
31 dicembre 2015 31 dicembre 2014
senza derivati con derivati % con derivati senza derivati con derivati con derivati
a tasso fisso 3.066 3.218 85% 3.065 3.436 85%
a tasso variabile 715 563 15% 991 620 15%
Totale 3.781 3.781   4.056 4.056  

 

 

Finanziamento Derivato Accounting
Finanziamento A2A con BEI: scadenza 2023, debito residuo al 31 dicembre 2015 pari a 152,4 milioni di euro, a tasso variabile. Collar a copertura integrale del finanziamento e medesima scadenza, con floor sul tasso Euribor 2,99% e cap 4,65%.  
Al 31 dicembre 2015 il fair value è negativo per 17,2 milioni di euro.
Il finanziamento è valutato a costo ammortizzato.
Il collar è in cash flow hedge con Imputazione al 100% in apposita riserva del Patrimonio netto.
Prestito obbligazionario A2A del valore nominale di 503,4 milioni di euro scadenza 2016 con cedola fissa al 4,5%.
 
IRS (“Fix to Float”) sull’intero importo nominale con durata pari a quella del prestito; al 31 dicembre 2015 il fair value è positivo per 16,2 milioni di euro.
 
Fair value hedge  
La valutazione al fair value hedge è pari al costo ammortizzato della passività finanziaria, aumentato del rateo interessi.
Il costo ammortizzato include la quota parte di competenza del disaggio e dei costi di emissione.
A tale valore è aggiunto il fair value del derivato. A Conto economico la variazione del fair value della passività finanziaria è controbilanciata dalla variazione del fair value del derivato, essendo la copertura del rischio efficace al 100%.
 
 Collar su 3,4 milioni di euro con stessa durata del prestito, con floor sul tasso Euribor 2,25% e cap 4,50%.
Al 31 dicembre 2015 il fair value è negativo per 0,1 milioni di euro.
 
Il collar è valutato al fair value con variazioni imputate a Conto economico.
Collar su 350 milioni di euro scadenza novembre 2016, con floor sul tasso Euribor 1,54% e cap 3,25%. Al 31 dicembre 2015 il fair value è negativo per 5,6 milioni di euro. Il collar è valutato al fair value con variazioni imputate a Conto economico.
Collar su 150 milioni di euro, scadenza novembre 2016, con floor sul tasso Euribor 1,20% e doppio cap 2,80% e 5%.
Al 31 dicembre 2015 il fair value è negativo per 1,9 milioni di euro.
Il collar è valutato al fair value con variazioni imputate a Conto economico.

Per l’analisi e la gestione dei rischi relativi al tasso di interesse è stato sviluppato internamente al Gruppo un modello che permette di determinare l’esposizione al rischio tramite il metodo Montecarlo, valutando l’impatto che le oscillazioni dei tassi di interesse hanno sui flussi finanziari prospettici. L’impianto metodologico prevede la simulazione di almeno diecimila scenari per ogni variabile rilevante, in funzione delle volatilità e delle correlazioni ad essi associate, utilizzando come livelli prospettici le curve forward dei tassi di mercato. Si ottiene in questo modo una distribuzione di probabilità dei risultati dalla quale è possibile estrapolare il massimo scostamento negativo atteso (worst case scenario) e il massimo scostamento positivo atteso (best case scenario), con un intervallo di confidenza pari al 99%.

Pe maggiori dettagli si rimanda al Bilancio Consolidato 2015, alla sezione Gestione dei Rischi