Salta al contenuto principale

A2A e la scuola

Prenotazione visite impianti

Il Progetto Scuola A2A propone per tutto l’anno visite guidate agli impianti del Gruppo A2A (termovalorizzatori, centrali idroelettriche, termoelettriche, di cogenerazione, fonti dell’acqua, depuratori e centri multiraccolta dei rifiuti) e a sedi didattico-museali quali il Centro di Attività didattiche a Udine e Casa dell’Energia e dell’Ambiente a Milano.

Per prenotare una visita scegli un impianto tramite il menu o la mappa: troverai una scheda dell’impianto per poter scegliere quello più adatto alla tua classe e potrai prenotare direttamente una data tra quelle disponibili.

 

 

 

Messaggi dallo spazio

Concluso il concorso di meritoMessaggi dallo spazio – Energia dall’universo, promosso da A2A nell’ambito delle iniziative del Progetto Scuola, che ha coinvolto le scuole primarie e secondarie su tutto il territorio nazionale.

Tema di quest’anno “L’efficienza energetica” declinato nelle diverse situazioni della vita quotidiana: casa, scuola, città, in un’ottica di sempre maggior responsabilizzazione verso l’ambiente in cui si vive e con un occhio al futuro della smart city.

Questa seconda edizione ha visto la partecipazione di 105 scuole, quest’anno per la prima volta anche secondarie di II grado e 168 classi; 296 sono stati i pianeti creati, arricchiti soprattutto da elaborati digital (video e presentazioni interattive), dove i ragazzi si sono fatti testimoni di azioni green e comportamenti virtuosi all’insegna del risparmio energetico.

Anche le famiglie hanno dato il loro contributo da casa con circa 41.000 like di gradimento!

Le 9 scuole vincitrici (3 primarie, 3 secondarie di I grado e 3 secondarie di II grado) ricevono premi in materiali scolastici scelti direttamente da loro

 

Materiali editoriali

Da anni progettiamo prodotti editoriali studiati per accompagnare i docenti e i ragazzi nella didattica di tematiche complesse, con la finalità di aiutare a costruire una nuova consapevolezza e sensibilità verso l’ambiente e ciò che ci circonda.

Nella sezione A2A Libri/Scuola puoi scaricare gratuitamente:

  • le schede degli impianti visitabili
  • la guida docenti Energia e Ambiente, uno strumento per aiutare gli insegnanti ad approfondire in classe tematiche come la produzione e distribuzione dell’energia e la gestione del ciclo idrico e dei rifiuti, ma anche la sostenibilità ambientale, le smart cities e il risparmio energetico
  • la miniguida per ragazzi Rifiuto: Da scarto a risorsa, per sensibilizzarli verso il tema del riciclo e della corretta gestione dei rifiuti a partire dalla loro quotidianità
  • la miniguida per ragazzi Energia e calore, focalizzata sulle tematiche dell’energia, del teleriscaldamento e della produzione di energia dai rifiuti, con un’attenzione particolare all’ambiente
  • la miniguida L’acqua risorsa per la vita, sull’acqua come risorsa, il suo ciclo vitale, la sua gestione e i processi di depurazione, il suo uso consapevole

Iniziative territoriali

In alcuni territori dove la presenza di A2A è particolarmente significativa sono state sviluppate negli anni iniziative specifiche per le scuole come lezioni in classe di educazione ambientale, borse di studio, quiz e speciali televisivi.
Le attività vengono proposte gratuitamente alle scuole, anche grazie al supporto di Fondazione AEM e Fondazione ASM, che operano da anni in questo ambito, nei territorio Bergamo, Brescia e Milano.

Da anni A2A Ambiente sviluppa un programma di interventi di educazione ambientale nelle classi delle scuole di Napoli, Acerra e Caivano in collaborazione con le Associazioni territoriali ACCSA, Adiconsum, Amici della Terra, Lega Consumatori.
Quest’anno verrà utilizzato un nuovo strumento didattico, la mostra-laboratorio “Il gioco delle 4R”, dove i ragazzi affronteranno il tema delle «4R» (Riduzione, Riuso, Riciclo, Recupero dei rifiuti) attraverso tre tappe interattive, dove avranno modo di essere accompagnati da esperti attraverso giochi e approfondimenti.

In concomitanza con l’avvio del nuovo sistema di raccolta differenziata a Brescia ad aprile 2015, è stato allestito presso il Museo di Scienze di Brescia un laboratorio teatrale dal titolo «Ogni cosa al suo posto» a cura di Teatro Telaio che coinvolge le classi delle scuole primarie e secondarie di I grado fino alla fine di maggio 2017 (con la copertura totale della città di Brescia nel nuovo sistema di raccolta differenziata). Attraverso un’animazione/installazione teatrale, calibrata sul linguaggio dei bambini, vengono spiegati le motivazioni all’origine del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti, la nuova modalità di conferimento degli stessi e i vantaggi che questo sistema comporta sia a livello sociale che ambientale.
Il tradizionale quiz televisivo “La nostra energia per l’ambiente”, realizzato con Teletutto, quest’anno verte soprattutto sul nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti. Da gennaio verranno effettuate le riprese televisive direttamente in classe, dove gli studenti vengono coinvolti in quiz e giochi sul risparmio energetico, sui rifiuti, sul teleriscaldamento, sull’acqua e più in generale sulle tematiche ambientali. Da marzo vanno in onda le puntate su Teletutto e a maggio si tiene la consueta festa finale di premiazione.

A2A Calore & Servizi rivolge ad alcuni selezionati istituti tecnico-scientifici di Bergamo un’attività didattica di educazione ambientale dal titolo “La Fabbrica del Calore”. L’attività sarà svolta con i ragazzi attraverso incontri in classe con gli esperti sui temi di raccolta differenziata, riciclo, riduzione e recupero energetico dei rifiuti al servizio del teleriscaldamento. In seguito i ragazzi diventeranno anche i veri protagonisti di due speciali televisivi che andranno in onda sulla rete locale Bergamo TV proponendosi come parte attiva per interviste e riprese televisive. Durante le fasi del progetto, gli studenti saranno sensibilizzati sulla necessità di soddisfare le richieste energetiche delle nostre città sfruttando ed ottimizzando al meglio le risorse oggi già presenti. Un’ analisi che i giovani realizzeranno avendo come priorità soluzioni e abitudini che salvaguardano il nostro ambiente.
Le classi interessate avranno la possibilità di visitare il Termovalorizzatore di via Goltara e la Centrale Cogenerativa di via Carnovali a Bergamo, i due siti che producono calore per il teleriscaldamento di Bergamo.

Da anni Aprica, società di gestione ambientale del gruppo A2A, lavora con le scuole sulla tematica dei rifiuti e del riciclo. A Como quest’anno gli incontri formativi condotti da esperti in classe verteranno in particolar modo sul tema della riduzione dei rifiuti; sarà inoltre realizzato un percorso specifico sul compostaggio.

Ritorna dal 28 Novembre alla Casa dell’Energia e dell’Ambiente, “CIAK: L’AMBIENTE”, film e incontri di Educazione allo Sviluppo Sostenibile", una rassegna cinematografica sui temi dell’Ambiente, Energia e Riciclo dei Rifiuti, dedicata alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado. Curata e realizzata da Fondazione Aem in collaborazione con il MIC- Museo Interattivo del Cinema, la rassegna cinematografica nasce come ulteriore sviluppo delle attività di educazione ambientale e di educazione al consumo intelligente di energia. Si tratta di una delle attività di maggior valore sociale e culturale che Casa dell’Energia  e dell’Ambiente propone agli studenti insieme alle visite guidate ed ai laboratori del Progetto Scuola A2A. Durante la prima edizione l’iniziativa ha visto la partecipazione e di più di 350 giovani spettatori.

Intercultura

Crediamo che il saper dialogare con culture diverse dalla nostra e il saper convivere con l’altro siano competenze fondamenti da trasferire alle nuove generazioni, nell’ottica di sensibilizzarle verso tematiche quali la sostenibilità e il rispetto, verso l’ambiente che ci circonda e quindi anche verso gli altri.
Per questo A2A collabora con Intercultura Onlus, per sostenere programmi estivi di 4 settimane all’estero dove i ragazzi hanno la possibilità di soggiornare presso famiglie o college – a seconda della destinazione scelta – in Europa, America e Asia per scoprire nuovi mondi e nuove culture, frequentare corsi di lingua e/o partecipare ad attività di approfondimento del paese ospitante.
Intercultura in Italia nasce negli anni successivi alla II Guerra Mondiale, per iniziativa di un gruppo di volontari che avevano vissuto esperienze interculturali all'estero, apprezzandone il potenziale educativo e la carica innovativa rispetto ai programmi scolastici tradizionali.


Da 60 anni Intercultura promuove il dialogo interculturale attraverso scambi internazionali che coinvolgono migliaia di giovani e famiglie in tutto il mondo e si occupa di ricerca volta a sensibilizzare anche le istituzioni e il mondo accademico italiano sull’importanza di tali esperienze nel percorso formativo e di crescita di un individuo.
Per l’anno 2017 sono state messe a disposizione da A2A 17 borse di studio su diversi territori dove sono presenti alcuni impianti e sedi del gruppo.